Zenit, vaccino anti Covid per i tifosi: l’iniziativa del club

Lo Zenit San Pietroburgo presso lo stadio Gazprom Arena ha aperto una sala per vaccinare i propri tifosi in occasione delle partite casalinghe.

Zenit Covid 19
(foto Zenit San Pietroburgo)

Il mondo sta ancora facendo i conti con l’emergenza Covid-19 e ovviamente anche gli sport sono fortemente condizionati. Il calcio non è escluso.

In Italia, come altrove, vediamo partite senza tifosi e ogni squadra deve rispettare rigidi protocolli di sicurezza. Il fatto che stanno iniziando a diffondersi dei vaccini dà dalle speranze per il futuro, però non è ancora chiaro quando l’incubo finirà definitivamente.


Leggi anche:


Zenit pronto a vaccinare i propri tifosi

In questi giorni in Russia lo Zenit San Pietroburgo si è fatto promotore di una bella iniziativa. Il club offre ai propri tifosi di età maggiore ai 18 anni la possibilità di sottoporsi al vaccino Sputnik. Presso lo stadio Gazprom Arena è stata aperta una struttura apposita per le vaccinazioni anti Covid-19.

Coloro che intendono sfruttare tale occasione, devono portare con sé passaporto e tessera sanitaria. Ovviamente è importante che non vi siano controindicazioni da parte del medico curante. Ai tifosi dello Zenit San Pietroburgo basterà comprare un biglietto per visitare la Gazprom Arena e acquisiranno il diritto a vaccinarsi.

Il club russo mantiene valida questa iniziativa per tutte le partite casalinghe della stagione 2020/2021. Si è cominciato da sabato 13 marzo con la gara contro l’Akhmat Grozny, vinta 4-0 dai padroni di casa. La media spettatori stagionale dello Zenit è di 17mila persone, quindi la società spera di riuscire a vaccinare molti tifosi.