Rebic, UFFICIALE: due giornate di squalifica. Donnarumma multato

Ante Rebic salterà le prossime due giornate di Serie A in seguito alle espressioni irriguardose pronunciate nei confronti di Pasqua in Milan-Napoli

Ante Rebic
Ante Rebic (Getty Images)

Il Giudice Sportivo ha così deciso: Ante Rebic salterà i prossimi due match di Serie A per le espressioni irriguardose pronunciate nei confronti di Fabrizio Pasqua durante Milan-Napoli. Il croato aveva protestato esageratamente, nel finale del match casalingo contro i partenopei, in seguito ad un fallo fischiato da Pasqua.

Rebic salterà quindi le gare contro Fiorentina – sua ex squadra – e Sampdoria. Match entrambi insidiosi per la portata delle formazioni avversarie. Pioli, con l’attacco in emergenza a causa delle numerose assenze, dovrà far i conti anche con la tegola riguardante Ante Rebic. Una squalifica di due giornate che grava pesantemente su una condizione di rosa già precaria.

Per questo, il tecnico parmigiano spera di recuperare per i prossimi impegni Ibrahimovic e Mandzukic, le due prime punte pure della sua squadra. Rafael Leao, che fino ad ora ha sostituito i due compagni nel ruolo di centravanti, non si è dimostrato all’altezza. Rebic, che era rientratoda poco da un infortunio all’anca, rappresentava l’altra alternativa di Pioli per il ruolo di prima punta.

Insomma, Stefano Pioli deve assolutamente ritrovare Ibrahimovic e Mandzukic, o comunque uno dei due; altrimenti l’attacco rossonero rimarrà praticamente a secco di una punta. L’emergenza nel reparto d’attacco è stata la principale causa delle pochissime reti che il Milan ha segnato nelle ultime partite.


Leggi anche:

 

Multa per Donnarumma dopo Milan-Napoli

Il Giudice Sportivo ha anche multato Gianluigi Donnarumma. Per il portiere rossonero è arrivata un’ammenda di 10.000 euro. La punizione in denaro è stata decisa in seguito all’atteggiamento minaccioso e offensivo del portiere rossonero nei confronti dei componenti della panchina del Napoli.

Se ben ricordiamo, nel finale di gara, Gigio si era rivolto alla panchina di Gattuso urlando “Siete ‘na band ‘e musica”, facendo riferimento alle innumerevoli lamentale che i componenti della squadra partenopea avevano rivolto a Pasqua – gli azzurri volevano l’espulsione di Theo Hernandez per un brutto fallo su Koulibaly.

Ebbene, l’espressione utilizzata da Donnarumma è stata rilevata dai collaboratori della Procura Federale che lo hanno così sanzionato per l’infrazione commessa.