Milan-Manchester, Pioli: “Non meritavamo di uscire. Mancato il gol”

Pioli rammaricato per l’eliminazione in Europa League. Il Milan contro il Manchester United non è riuscito a trovare il gol necessario a San Siro.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©Getty Images)

Stefano Pioli ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine di Milan-Manchester United 0-1 di Europa League. Eliminazione che lascia un po’ di amarezza.

Queste le prime parole del mister rossonero nel post-partita di San Siro: «Delusione. Eliminazione che spiace. Abbiamo giocator da grande squadra, Dovevamo segnare nel primo tempo e forse sarebbe cambiata. Abbiamo fatto un grande percorso, non siamo riusciti a metterci qualcosa in più».

Il tecnico ricorda il valore del Manchester United e ribadisce il rammarico: «Stiamo parlando di una squadra forte, due settimane fa ha battuto il City. I meriti nostri nelle due prestazioni ci sono tutti. Nei due gol ci sono stati più demeriti che loro qualità. Un gol andava fatto stasera. Difficile comunque rimproverare i ragazzi, hanno dato tutto. Volevamo passare, spiace non esserci riusciti. Dobbiamo riprenderci subito in campionato».

Troppe le assenze? Pioli: «Speravamo di giocarcela alla pari con tutti i titolari, purtroppo siamo in un momento delicato. I cambi avrebbero potuto darci una mano stasera. Comunque le prestazioni sono state ottime, è mancato poco e quel poco va trovato nel lavoro. Ho apprezzato Kjaer che ha detto che siamo giovani, ma non deve essere un alibi. Questo match farà crescere. Siamo stati all’altezza di una squadra forte».

In campionato la corsa Champions League si sta facendo complicata: «Non abbiamo ansia, ma sapevamo che il campionato sarebbe stato difficile. Ci sono concorrenti forti. Siamo cresciuti se siamo lì a giocarcela e adesso dobbiamo sfruttare le settimane piene per fare le prossime gare di campionato. Abbiamo le qualità per raggiungere l’obiettivo».

LEGGI ANCHE -> LIVE – Milan-Manchester 0-1: Pogba elimina i rossoneri dall’Europa | La cronaca della partita

Pioli ribadisce cosa è mancato al Milan, ovvero il gol: «Adesso rimpiangere il gol di Kessie sembra una giustificazione… Anche stasera abbiamo rischiato poco. Nel primo tempo peccato non aver sfruttato le occasioni. Ci sono state anche altre situazioni da sfruttare meglio, non ci siamo riusciti. Il rammarico è non aver segnato un gol in più all’andata e al ritorno. Meritavamo almeno i supplementari».

Sulla distanza tra il calcio italiano e quello europeo di vertice: «Ero dispiaciuto del sorteggio da una parte, dall’altra ero contento di confrontarmi contro il calcio inglese contro una grande squadra. Il nostro calcio si sta avvicinando se vedo le nostre due partite. In Inghilterra comunque restano più avanti, ma un Milan non nelle migliori condizioni ha dimostrato che può reggere certi livelli».

Il mister analizza il gol di Paul Pogba: «Bisogna tornare indietro nell’azione. Meite non segue Fernandes e poteva evitare che il pallone gli arrivasse. Abbiamo sbagliato anche a lasciare libero Pogba, che è forte. Si poteva evitare. Non meritavamo di uscire, spiace».