Gazzetta – Milan-Manchester, pagelle: Tomori super, Calhanoglu delude

La Gazzetta dello Sport oggi a pubblicato le tradizionali pagelle di Milan-Manchester United indicando promossi e bocciati della partita.

Fikayo Tomori
Fikayo Tomori (©Getty Images)

Il Milan saluta l’Europa League non senza rimpianti. Contro il Manchester United ha certamente giocato meglio degli avversari sia a Old Trafford che a San Siro. Non è bastato per andare ai Quarti di finale.

Dopo l’1-1 in Inghilterra, i Red Devils hanno vinto 1-0 in Italia e si sono guadagnati l’accesso al prossimo turno della competizione. Per la squadra dei rimpianti per non aver sfruttato al meglio alcune occasioni e per la distrazione fatale sull’azione del gol decisivo di Paul Pogba.


Leggi anche:


Milan-Manchester United: le pagelle della Gazzetta

Oggi La Gazzetta dello Sport ha stilato le consuete pagelle per Milan-Manchester United di Europa League. Il peggiore in campo è stato indicato in Hakan Calhanoglu: «Incolore nei passaggi, ha anche la colpa di non aver sfruttato due occasioni d’oro nei primi 45′. E ieri ogni spreco era un peccato non veniale».

Voto 5 per il turco, così come per Soualiho Meite. Il centrocampista di proprietà del Torino paga l’errore commesso in area sul gol di Paul Pogba, per il resto la sua partita non era stata negativa. Ma quello sbaglio è stato decisivo. 5,5 per Samuel Castillejo, schierato nell’inedito ruolo di centravanti e che ha cercato di fare ciò che poteva.

Sufficienze per Gigio Donnarumma, Pierre Kalulu, Diogo Dalot, Simon Kjaer, Theo Hernandez, Franck Kessie, Rade Krunic, Brahim Diaz e Zlatan Ibrahimovic. Prendono 6,5 sia Fikayo Tomori che Alexis Saelemaekers. Il difensore di proprietà del Chelsea è ritenuto il migliore del Milan, altra buona prestazione e riscatto del cartellino che andrà fatto anche se costerà circa 28 milioni di euro. Bene anche il compagno belga, che è il più pericoloso dei rossoneri in attacco.