ML – Pioli non ha insultato Solskjaer: la ricostruzione dell’accaduto

Good team“, “Cogl****“, è questo lo “scambio di battute” fra Pioli e McKenna, l’assistente di Solskjaer. L’insulto del mister ha una valida motivazione 

Pioli
Stefano Pioli (©Getty Images)

Nelle ultime ore è diventato virale un video in cui Stefano Pioli sembra insultare Solskjaer. “Good team“, dice il tecnico del Manchester United, “Cogl****” la rispost del mister. Sui social è subito partita l’indignazione: caduta di stile, vergogna e la solita gogna mediatica. MilanLive.it ha provato ad approfondire la questione e la realtà che è venuta fuori è diversa. C’è da chiarire subito un punto: sì, è vero, il mister ha rivolto l’insulto, ma non al suo collega.


Leggi anche:


Cosa ha detto Pioli a McKenna

Nel video appare evidente come Pioli sia molto infastidito. Certo, la sconfitta e l’eliminazione hanno alimentato il malumore, ma l’allenatore non è solito a queste uscite improvvise senza una valida motivazione. Che invece c’è. E, soprattutto, Solskjaer non c’entra assolutamente nulla. Stando alle informazioni raccolte, Pioli non si è rivolto al norvergese, bensì al suo assistente, Kieran McKenna, autore di gesti tutt’altro che sportivi negli ultimi minuti di partita.

Il vice di Solskjaer ha fatto innervosire Pioli perché, in più di un’occasione, non ha restituito la palla per evitare di velocizzare il gioco, in una fase molto delicata della partta – il Milan ha provato a segnare fino all’ultimo minuto, e la rete di Kjaer dell’andata ha evidentemente messo un po’ di paura a McKenna e a tutto il resto della panchina. Un atteggiamento antisportivo che ha fatto arrabbiare non poco il mister. Che, preso anche dalla delusione per una sconfitta immeritata, ha rivolto queste parole poco carine nei suoi confronti. Questa è la ricostruzione fedele di quanto successo ieri sera subito dopo la partita fra Milan e Manchester United.