Quanto ha incassato il Milan quest’anno in Europa League

La partecipazione all’Europa League 2020/2021 ha fruttato un po’ di milioni al Milan. Andiamo a vedere nel dettaglio le cifre ricavate dal club rossonero.

Kessie Pogba
Franck Kessie e Paul Pogba (©Getty Images)

Il cammino del Milan nell’Europa League 2020/2021 è terminato agli Ottavi di finale. La squadra di Stefano Pioli non è riuscita ad avere la meglio sul Manchester United nel doppio confronto.

Dopo l’1-1 a Old Trafford, i rossoneri sono stati sconfitti 1-0 a San Siro e devono lasciare la competizione. I rimpianti non mancano, dato che in entrambe le sfide il Diavolo ha giocato meglio degli avversari e avrebbe meritato di più. Però è mancata la concretezza in fase offensiva, chi avrebbe dovuto fare la differenza in fase realizzativa non l’ha fatta. Un peccato, ora testa focalizzata sulla Serie A e la corsa Champions League.


Leggi anche:


I ricavi del Milan in Europa League

Oggi il portale Calcioefinanza.it mette in evidenza quelli che sono i ricavi economici del Milan in questa Europa League 2020/2021. Innanzitutto il club rossonero ha incassato 5,99 milioni di euro tra bonus per la partecipazione alla competizione (2,92 milioni) e ranking storico (3,07 milioni).

Sono previsti introiti da 2,47 milioni per i risultati ottenuti nella fase a gironi: quattro vittorie (da 570 mila euro ciascuna) e un pareggio (vale 190 mila euro). C’è un bonus da 1 milione per aver chiuso il gruppo H al primo posto e ulteriori 500 mila euro per la qualificazione ai Sedicesimi. Il passaggio agli Ottavi ha permesso di ricavare altri 1,1 milioni.

Il totale dei ricavi è di 11,06 milioni, ma manca ancora la quota del market pool che non è al momento calcolabile dato che la UEFA ha rivisto le cifre al ribasso a causa dell’emergenza Covid-19. La somma incassata dal Milan probabilmente emergerà solamente verso il termine di questa edizione 2020/2021 dell’Europa League, quando da Nyon verrà tutto ufficializzato.