Donnarumma, rinnovo in standby | Il Milan sonda due portieri

Il Milan punta al rinnovo di Donnarumma, ma vuole farsi trovare pronto di fronte a qualsiasi scenario. Sondaggi fatti per Musso e Audero.

Gigio Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

Il Milan fatica a raggiungere un accordo con Mino Raiola sul rinnovo di contratto di Gianluigi Donnarumma. La trattativa sta andando per le lunghe e potrebbe non concludersi affatto presto.

Il club rossonero ha tutto l’interesse di accelerare, dato che la scadenza contrattuale è fissata per giugno 2021. Non ci si può permettere di rischiare di perdere a parametro zero un portiere di tale valore. Di fatto lui oggi potrebbe già firmare per un’altra squadra, ma sta ancora dando priorità al Diavolo nonostante non manchino alcune richieste al suo procuratore.


Leggi anche: 


Calciomercato Milan, interessano Musso e Audero

Il Milan punta, ovviamente, a confermare Donnarumma. Tuttavia, non vuole farsi trovare impreparato di fronte a nessuno scenario. Anche se l’addio a parametro zero appare improbabile, non va escluso che Raiola strappi un prolungamento breve del contratto e dunque è normale che il club rossonero possa pensare a un nuovo portiere per il futuro.

Secondo quanto rivelato da La Gazzetta dello Sport, il primo nome che il Milan considera per un’eventuale sostituzione di Donnarumma è Juan Musso. L’argentino sta facendo molto bene all’Udinese e può essere una valida alternativa a Gigio.

Il quotidiano sportivo nazionale spiega che sono state prese informazioni anche su un altro estremo difensore che gioca in Serie A: Emil Audero, 24enne di proprietà della Sampdoria. Si tratta di sondaggi fatti per precauzione, è normale che il Milan debba considerare tutte le ipotesi in questo momento.

La priorità assoluta è blindare Donnarumma, ma la trattativa per il rinnovo può prendere pieghe che potrebbero portare la società a fare scelte diverse per il futuro. Se il prolungamento dovesse essere di breve durata, come richiesto da Raiola, è logico pensare che il Milan possa vendere il proprio attuale portiere per acquistarne un altro.

Gigio è certamente un estremo difensore di grande valore e potenzialmente uno dei top dei prossimi anni. Tuttavia, la dirigenza non può neppure essere messa ogni volta sotto scacco da Raiola appena c’è da trattare un rinnovo di contratto. O adesso si fa un prolungamento lungo che metta il Milan “al riparo” oppure è ipotizzabile che qualcosa possa cambiare in futuro.