Serie A, Milan primo marchio italiano in Usa e Cina

Il Milan – secondo un’analisi di YouGov – risulta essere il marchio italiano di calcio più forte in Cina e negli Stati Uniti. Premiato il lavoro di Elliott e dei suoi uomini

Milan primo marchio
Casa Milan (©Getty Images)

E’ sotto gli occhi di tutti la crescita del Milan. I rossoneri, rispetto ad un anno fa, hanno radicalmente cambiato volto. Grazie al lavoro di GazidisMaldini, Massara e Pioli, la squadra è tornata ai vertici del calcio italiano.

Solo i tanti infortuni hanno fatto scivolare il Milan a sei punti (con una partita in più ) dall’Inter capolista ma anche il secondo posto, attuale, testimonia il grandissimo balzo in avanti.


Leggi anche:


Cresce il marchio Milan

Ma la crescita del Milan non è solo sul campo. Il club è tornato ad essere il marchio italiano più forte negli Stati Uniti e in Cina. Lo si evince dall’analisi pubblicata quest’oggi da YouGov, gruppo internazionale di analisi e ricerche di mercato, che ha stilato una speciale classifica dei club europei, fotografando la situazione a febbraio 2020 con quella del febbraio 2021.

classifica club YouGov
classifica club YouGov

Una classifica che tiene conto di sei indicatori: impressione su giocatori e allenatori, percezione della gestione, cultura del tifo, tradizione, qualità del gioco e successo del club.

Entrando nel dettaglio, vediamo che negli USA il brand AC Milan è passato dall’1.9 al 6.1, che lo porta ad essere l’ottavo nella classifica generale ma il primo club italiano.

In Cina, invece, dall’l’11.9 del 2020, fino al 14.9 del febbraio 2021, grazie al quale il club rossonero mantiene la propria leadership tra le italiane e la terza posizione dietro a Real e Barcellona.

In Italia, infine, il club rossonero è passato dal 7.3 dell’anno scorso al 22.5 attuale, che pone il Milan al secondo posto di questa speciale classifica, dietro alla Juventus ma davanti all’Inter.

Risultati importanti, che certificano il grande lavoro che sta svolgendo Elliott, Ivan Gazidis e tutta la società, ad ogni livello. Non solo il campo, come scritto, ma anche fuori, con il club che ha impresso una forte accelerazione al proprio percorso strategico di brand, comunicazione, trasformazione digitale e fan engagement, per raggiungere gli oltre 500 milioni di tifosi rossoneri in tutto il mondo.