Rinnovo Calhanoglu, nuova offerta del Milan: i dettagli

Novità sul fronte rinnovo per Calhanoglu. Il Turco, che ammicca al Galatasaray, ha ricevuto una nuova proposta.

Calhanoglu
Hakan Calhanoglu (©Getty Images)

Per settimane non si è più parlato in maniera concreta di novità sul fronte rinnovo di Hakan Calhanoglu.

Il turco è una delle priorità assolute del Milan: il suo contratto scade tra praticamente tre mesi e i rossoneri stanno lavorando sotto traccia per convincerlo a firmare il prolungamento, anche per non perderlo a parametro zero.

Calhanoglu, ed in particolare il suo agente Gordon Stipic, hanno per ora glissato sulle prime proposte della dirigenza Milan. Addirittura il procuratore inizialmente aveva chiesto ben 6-7 milioni di euro annui, cifra provocatoria che i rossoneri non sarebbero in grado di approvare.


Leggi anche:


L’ultima offerta del Milan: Calhanoglu ancora ‘freddo’

Secondo quanto riportato oggi da Tuttosport, il Milan nelle ultime ore ha avanzato una nuova proposta contrattuale.

Messi sul piatto 4 milioni di euro più cospicui bonus, per un rinnovo almeno sino al 2025. Offerta che però, secondo i ben informati, Calhanoglu avrebbe accolto ancora con una certa freddezza.

La cifra è sicuramente importante, visto che si tratta di un discreto aumento di stipendio. Ma evidentemente il turco, uno dei titolarissimi della formazione di Stefano Pioli, si attende qualcosa in più per essere convinto a firmare.

Dunque l’ultima offerta rossonera potrebbe ancora non bastare a raggiungere il tanto sperato accordo e blindare Calhanoglu, evitando che in estate possa partire a costo zero e lasciare un buco enorme negli schemi del Milan del futuro.

Ieri il 10 milanista ha ammiccato al Galatasaray, rispondendo alle domande dei cronisti turchi: “Un giorno mi piacerebbe giocarvi, mi sono anche tatuato un Leone come simbolo della mia passione per questo club”. Ma in realtà si tratta di qualcosa di molto remoto: al momento Calha ha altri progetti e vuole restare nel calcio che conta prima di tornare in patria.

Trattative che dunque proseguono senza soluzione di continuità. Come per Gigio Donnarumma. Due casi limite che spaventano i tifosi milanisti, visto il rischio (temporalmente parlando) di vederli partire entrambi al termine del campionato.