Locatelli e il Milan, dal film perfetto all’addio: “Fu devastante”

Locatelli ricorda l’esperienza al Milan con tante emozioni, sia positive che negative. Adesso è concentrato sul Sassuolo e sul suo futuro.

Manuel Locatelli
Manuel Locatelli (©Getty Images)

Non ci sono dubbi sul fatto che a Manuel Locatelli abbia fatto bene lasciare il Milan per il Sassuolo. In Emilia ha potuto giocare con maggiore continuità e meno pressioni, riuscendo a tirare fuori il talento che comunque in rossonero si era intravisto.

Vedendo il buon livello raggiunto dal giocatore, forse a Milano qualche rimpianto ci sarà sulla cessione effettuata nell’estate 2018 per circa 13-14 milioni di euro. Ma va detto che oggi la squadra di Stefano Pioli a centrocampo ha calciatori di ottimo valore e dunque il club non si guarda indietro.


Leggi anche:


Calciomercato Milan, Locatelli torna sull’addio

Locatelli in un’intervista concessa a Sky Sport è tornato a parlare di quando ha lasciato al Milan e di quanto gli abbia fatto bene giocare nel Sassuolo: «Da quando vesto la maglia del Sassuolo ho raggiunto la consapevolezza di chi sono veramente. Non so se questo sarà il mio ultimo anno lì. Al Milan ho vissuto una buona esperienza, quando mi è stato detto che sarei stato ceduto è stato devastante».

Il centrocampista originario di Lecco ha ricordato i bei momenti vissuti con la maglia rossonera: «Il primo allenamento in Prima Squadra fu emozionante, avevo 16 anni e fui chiamato da Allegri. C’erano giocatori come Kakà, Robinho, De Jong… Un momento che ricorderò per sempre, così come l’attimo prima di firmare il contratto da professionista. Galliani mi diede la penna Milan, che ho ancora a casa, ed è stato molto emozionante».

Tutti i tifosi del Milan ricordano il suo gol decisivo nella vittoria contro la Juventus a San Siro. Una bellissima conclusione di destro che trafisse Gianluigi Buffon e che sembrava l’inizio di una carriera fantastica in rossonero. Locatelli commenta: «Emozione incredibile. Non avevo preparato niente, esultai in scivolata e c’è una foto che ritrae i tifosi in festa. Sembrava un film perfetto».

Il talento italiano aveva segnato il suo primo gol in Serie A nella giornata precedente e proprio al Sassuolo, sua attuale squadra. Il destino ha voluto che indossasse la maglia neroverde e la prossima potrebbe essere quella della Juventus, molto interessata a lui per il prossimo calciomercato estivo.