Romagnoli al Chelsea, Kinsella boccia l’idea: “Non è un obiettivo”

Il giornalista di Goal.com, intervistato da MilanLive.it, ha escluso un possibile passaggio al Chelsea di Alessio Romagnoli. Il capitano, ricordiamo, ha un contratto in scadenza il 30 giugno 2022

Alessio Romagnoli
Alessio Romagnoli (© Getty Images)

Non credo che Romagnoli possa essere un obiettivo del Chelsea, penso che guarderanno altro. Potrebbero comunque prendere un nuovo difensore se il Milan riscatterà Tomori. Potrebbero prendere un centrale tedesco, ce ne sono tanti e molto forti. Su Romagnoli non ho sentito più voci“, parla così, a MilanLive.it, Nizaar Kinsella, giornalista di Goal.com molto vicino al Chelsea.

Kinsella esclude dunque un possibile futuro a Londra di Alessio Romagnoli. Il capitano, fermo per infortunio, non sta attraversando un periodo facile.

Il calciatore, dopo la prestazione contro l’Inter, in cui non è riuscito a contenere Romelu Lukaku, è finito nel mirino della critica. La contemporanea esplosione di Fikayo Tomori non ha di certo aiutato, anche se Stefano Pioli, prima dello stop per infortunio del suo capitano, era stato bravo a far girare i suoi centrali, dimostrando, di fatto, di considerarli tutti e tre (compreso, ovviamente Simon Kjaer) dei titolari.

Il classe 1995 aveva così fornito delle buone prestazioni contro Udinese e Verona. Quando tornerà a disposizione, sarà curioso capire come si comporterà il mister, visto che si giocherà solamente una volta ogni sette giorni e il turnover non sarà più necessario.


Leggi anche:


Futuro da scrivere per Romagnoli

Per molti Romagnoli è diventato un giocatore sacrificabile sul mercato ma per conoscere il suo futuro bisognerà aspettare ancora qualche mese. Il 26enne è ormai da anni un punto fermo della squadra rossonera.

Non si può dimenticare, che il centrale ha firmato il suo ultimo rinnovo, in un momento non proprio facile per il Milan, dimostrando grande attaccamento alla maglia. Ora, però, serve un altro rinnovo per scongiurare un addio a zero, fra circa un anno e mezzo, quando scadrà il suo contratto.

Il procuratore di Romagnoli, come tutti ormai sappiamo, è Mino Raiola, che in questi giorni è in trattativa con il Milan per i rinnovi di Gigio Donnarumma e Zlatan Ibrahimovic. Appare difficile pensare che le parti non abbiano discusso anche del difensore: nei giorni scorsi si era parlato di possibili offerte provenienti dall’estero. Offerta che non dovrebbe essere arrivata, però, dal Chelsea.