Riscatto Tomori, il Milan ha un tesoretto: i dettagli

Il Milan vuole riscattare Tomori, difensore arrivato dal Chelsea in prestito con opzione di acquisto. Il club rossonero ha in cassa delle risorse per l’operazione.

Tomori Fikayo
Fikayo Tomori (©Getty Images)

Non sembrano esserci dubbi sul fatto che il Milan abbia fatto bene a puntare su Fikayo Tomori nel calciomercato di gennaio 2021. Dopo che era sfumata la posta Mohamed Simakan, la società rossonera ha virato con decisione su di lui e non ha sbagliato.

Da subito il difensore anglo-canadese è riuscito a impressionare. Stefano Pioli ha spiegato che fin dai primi allenamenti a Milanello è rimasto sorpreso dal rapido adattamento avuto dal giocatore e questo è stato un fattore chiave per riuscire a fare la differenza in campo in breve tempo. Oggi è un titolare della difesa e il rientro dall’infortunio di Alessio Romagnoli non dovrebbe cambiare le gerarchie.


Leggi anche:


Calciomercato Milan, il punto sul futuro di Tomori

Il Milan aveva cercato Tomori già a settembre, ma Frank Lampard si oppose e solamente a gennaio ha dato il via libera al trasferimento. Ma solamente in prestito e fissando prezzo del riscatto molto alto: 28 milioni di euro. Questa è la cifra che va pagata al Chelsea per comprare a titolo definitivo il cartellino e che difficilmente sarà negoziabile, dato che il calciatore sta giocando bene e i Blues appaiono poco propensi a fare sconti.

Oggi La Gazzetta dello Sport spiega che il Milan ha già in cassa un tesoretto, ovvero i 15 milioni che aveva stanziato a gennaio per l’acquisto di un nuovo difensore centrale. Con la qualificazione alla prossima Champions League possono arrivare ulteriori risorse che possono permettere al club di effettuare l’investimento su Tomori.

La dirigenza rossonera vorrebbe tenere il classe 1997 nato a Calgary, non ci sono dubbi sul suo valore e il potenziale per il futuro. Ovviamente, però, bisogna fare le necessarie valutazioni a livello di bilancio soprattutto in un periodo condizionato dall’emergenza Covid-19 e dalla diminuzione dei ricavi.

Tomori è felice al Milan, dove sta giocando con regolarità ed è molto apprezzato sia da mister Pioli che dai compagni. Inoltre, tramite i social network sta emergendo un grande affetto anche da parte dei tifosi nei suoi confronti. Sarebbe bello che la storia tra Fikayo e il Diavolo non terminasse a fine stagione ma proseguisse anche in futuro.