Calciomercato Milan, dalla Spagna: super colpo dalla Lazio!

Secondo le news che arrivano dalla Spagna, il Milan sarebbe tornato sulle tracce di Sergej Milinkovic-Savic. Il centrocampista della Lazio è stato il sogno dei rossoneri qualche sessione di calciomercato fa. Sul giocatore non ci sarebbero solo i rossoneri

Milinkovic-Savic
Milinkovic-Savic (© Getty Images)

Sono giorni importanti per il Milan, chiamato a risolvere la questione legata al futuro di diversi calciatori. Le attenzioni, come raccontato, sono rivolte soprattutto ai contratti di Gigio Donnarumma e Hakan Calhanoglu, che vedranno scadere i loro accordi il prossimo 30 giugno.

Ieri a Casa Milan, la dirigenza ha incontrato l’entourage di Franck Kessie per discutere del prolungamento di un contratto, che scadrà nel 2022. Non c’è più tempo e il club, ora, che ha trovato la sua stabilità, fuori e dentro dal campo, ha voglia di continuare a crescere, mantenendo in rosa i suoi migliori giocatori, e aggiungendone altri.

Il Milan guarda chiaramente, con attenzione, al calciomercato, per rinforzare un organico, che molto probabilmente giocherà la Champions League.


Leggi anche:


Ritorno di fiamma per Milinkovic-Savic

Dalla Spagna giunge una clamorosa indiscrezione: secondo quanto riporta ‘Fichajes.net‘, Paolo Maldini vorrebbe rafforzare il centrocampo con Sergej Milinkovic-Savic. Il calciatore è un vecchio pallino del Direttore tecnico rossonero, che avrebbe voluto portarlo a Milano, qualche anno fa ma Lotito si oppose, chiedendo più di 100 milioni di euro.

Il serbo, nel frattempo, si è confermato come uno uno dei centrocampisti più forti del panorama calcistico e il Milan non avrebbe perso la speranza di farlo vestire di rossonero. Maldini, però, non sarebbe l’unico sulle sue tracce. Per Milinkovic-Savic – si legge – avrebbero mostrato interesse anche Inter e Juventus.

Attenzione, però, anche al Real Madrid, chiamato ad una rivoluzione a centrocampo, con Kroos e Modric non più giovanissimi. Molto, chiaramente, dipenderà dalle richieste di Claudio Lotito: il periodo delle spese folli è ormai lontano ma la disponibilità economica, con l’ingresso in Champions League, sarebbe certamente più importante.