Milan, Pioli ritrova gli assi | Il piano dei rientri per gli infortunati

Finalmente Stefano Pioli dovrebbe poter affrontare il finale di stagione con il Milan con la rosa praticamente al completo.

Pioli e Castillejo
Pioli e Castillejo (©Getty Images)

Non c’è dubbio. Il Milan è una delle società maggiormente falcidiate durante la stagione 2020-2021 per quanto riguarda gli infortuni e gli stop in generale di ordine fisico.

Basti solo pensare che nella gara di Firenze, quella prima della sosta di fine marzo, il Milan si è presentato senza ben 6 elementi. Facendo una media, si tratta di un numero di assenze ormai classico in casa rossonera, almeno da qualche mese a questa parte.

Lesioni muscolari, traumi di vario genere e il tanto spaventoso Covid-19. Problemi che hanno messo in difficoltà il lavoro di Stefano Pioli, ma non l’entusiasmo della sua squadra, ancora al secondo posto nonostante i tanti indisponibili.


Leggi anche:


Il calendario dei recuperi: Leao è pronto, Mandzukic quasi

La buona notizia però arriva oggi dalla Gazzetta dello Sport, che ha aggiornato riguardo al piano dei rientri in gruppo dei vari infortunati.

Pioli, che incrocia le dita sulle condizioni dei calciatori milanisti impegnati attualmente con le Nazionali, secondo le ultime informazioni dovrebbe poter affrontare il finale di stagione con la rosa al completo.

Ad esempio Rafael Leao è già pronto. I suoi problemi muscolari sono alle spalle ed il portoghese sarà sicuramente presente per Milan-Sampdoria, gara prevista per il sabato di Pasqua. Un rientro importante, visto che l’attacco milanista al momento è tutto sulle spalle del 39enne Ibrahimovc.

Ancora non certo il recupero di Mario Mandzukic per la sfida in questione. Il croato ci proverà, ma ha bisogno di tempo e forma per essere utile alla causa. Mercoledì comunque dovrebbe tornare a lavorare in gruppo.

Ha recuperato quasi totalmente pure Ante Rebic, fermatosi per un’infiammazione all’anca. Tutto dipende però dal ricorso effettuato dal Milan per le 2 giornate di squalifica inflitte dopo l’espulsione con il Napoli. Se verranno confermate, Rebic rientrerà solo a Parma.

L’attacco del Milan dunque dovrebbe tornare al completo a breve. In difesa servirà invece più tempo per rivedere Davide Calabria ed Alessio Romagnoli. Per il capitano si parla ancora di un paio di settimane di stop, mentre il terzino punta il big match con la Lazio dopo l’operazione al ginocchio.