Calciomercato Milan, non solo Tomori: altri due giovani per la difesa

Il Milan punta al riscatto di Tomori dal Chelsea, ma in difesa vuole acquistare un altro centrale: piacciono i giovani Lovato e Siebert.

Tomori Massara Maldini Gazidis
Fikayo Tomori con Paolo Maldini, Frederic Massara e Ivan Gazidis (foto AC Milan)

Il Milan è rimasto impressionato dal rendimento di Fikayo Tomori e la dirigenza ha voglia di acquistare a titolo definitivo il suo cartellino. Sarebbe un peccato lasciarsi sfuggire un difensore centrale con le qualità dell’anglo-canadese.

Il diritto di riscatto è fissato a 28 milioni di euro, una cifra sicuramente molto alta e sulla quale difficilmente il Chelsea concederà uno sconto. Però il club rossonero spera attraverso la qualificazione in Champions League e alle cessioni di alcuni esuberi di avere le risorse per poter effettuare l’investimento e confermare il giocatore.


Leggi anche:


Lovato e Siebert nel mirino del Milan

Anche in caso di riscatto di Tomori, il Milan probabilmente prenderà un nuovo difensore centrale dalla giovane età. La Gazzetta dello Sport conferma che gli osservatori rossoneri stanno continuando a seguire Matteo Lovato, classe 2000 che nell’Hellas Verona sta vivendo una stagione di alti e bassi. Paolo Maldini aveva parlato bene di questo ragazzo mesi addietro e le sue prestazioni sono state oggetto di interesse del club. Da vedere se nel prossimo calciomercato estivo verrà effettuato un tentativo concreto per acquistarlo.

Il quotidiano sportivo italiano menziona anche un altro nome di un centrale difensivo giovane che intriga molto il Milan: si tratta di Jamil Siebert. Ha 18 anni e finora non ha mai giocato nella Bundesliga, il massimo campionato tedesco. Milita nel Fortuna Dusseldorf, dove è cresciuto, nella Zweite Liga. È un giocatore forte fisicamente (è alto 1,93 m) e di personalità. Ha collezionato solamente due presenze in Prima Squadra. Da poco ha rinnovato il contratto fino al 2024 con l’attuale club, che in classifica è sesto e senza promozione dovrà lasciar partire il proprio gioiellino.

Matteo Lovato
Matteo Lovato (©Getty Images)

Giovani come Lovato e Siebert non direbbero no alla chiamata di una società come il Milan. Ovviamente bisognerà trattare l’acquisto dei cartellini con Hellas Verona e Fortuna Dusseldorf. Certamente più facile arrivare a comprare il tedesco, rispetto all’italiano. Quest’ultimo è già valutato sui 15 milioni di euro e ci sono sia Juventus che Roma sulle sue tracce. L’operazione è più complicata, anche se va detto il difensore veneto ha già calcato i campi della Serie A e certamente può essere più pronto rispetto al collega, che Transfermarkt valuta 200 mila euro.