Calciomercato Milan, Maldini pesca in Serie A: concorrenza Premier

Uno dei giovani più interessanti della nostra Serie A è finito sul taccuino del Milan. C’è anche il Liverpool sul terzino del Toro Wilfred Singo

Wilfried Singo
Il terzino del Torino Wilfried Singo (Gettyimages)

Il Liverpool è rimasto impressionato dal giovane esterno del Torino, tanto che la dirigenza inglese avrebbe già provato un affondo. E’ quanto riferisce il Daily Mail, che sul suo portale online ha riportato le cifre dell’affare poi sfumato. Secondo la nota testata britannica, l’ivoriano non solo avrebbe stregato i Reds, ma sarebbe inoltre sul taccuino del Milan da tempo. Pare infatti che i rossoneri stiano monitorando il calciatore già da qualche tempo, e potrebbero inserirsi nella corsa durante la prossima finestra di mercato.

Il classe 2000, dopo i timidi esordi della stagione 2019/20, in questo campionato ha collezionato ben 21 presenza andando a segno una volta (contro il Parma). Il Liverpool avrebbe già negli scorsi mesi messo sul tavolo del Torino una prima offerta, per una cifra che si aggira intorno ai 17 milioni di euro, anche se la società granata non intende privarsi del giocatore dopo averlo lanciato. Il profilo è ottimale per il Milan, viste sia le situazioni contrattuali di Calabria, che il punto interrogativo Dalot.


Leggi anche:


Wilfried Singo: il Liverpool ci prova, il Milan aspetta

Il Liverpool, sempre secondo quanto riportato dal Mail, avrebbe già piazzato il primo affondo, ricevendo un no come risposta. Secondo il portale inglese però, anche il Milan sarebbe interessato al calciatore, che potrebbe certo gradire la destinazione in quanto già abituato ai ritmi della serie A.

La sua valutazione, secondo il sito Transfermarkt, è di 6 milioni di euro, anche se il Torino avrebbe già rifiutato 17 milioni di euro per il suo laterale di difesa e ad oggi lo valuta almeno 25. I Reds dal canto loro, sono molto interessati a Singo, che andrebbe però a competere per una maglia da titolare con Alexander-Arnold. I Rossoneri invece starebbero valutando al momento il riscatto di Diogo Dalot, che rimane un punto interrogativo, e sempre sulla fascia destra ci sarà da lavorare sul rinnovo di Calabria (in scadenza nel 2022).

Moltissimo dipenderà dal futuro del Torino, che in questo momento lotta disperatamente per salvare una stagione complicata e rimanere in Serie A. Qualora i ragazzi di Nicola dovessero retrocedere, diventerebbe molto difficile trattenere i pezzi da novanta della squadra. Trattare con la dirigenza granata, in ogni caso si sa, non è mai facile. Quel che è sicuro è che il connazionale di Frank Kessie ha già molti estimatori importanti in giro per l’Europa.