Calciomercato Milan, non solo Belotti | 3 opzioni per il vice Ibrahimovic

Il Milan punta a prolungare il contratto di Ibrahimovic e a prendere un altro attaccante. Maldini e Massara hanno più idee per quel ruolo.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Ci sono buone possibilità che Zlatan Ibrahimovic continui ad essere un attaccante del Milan nella prossima stagione. Il 39enne svedese ha voglia di rimanere e il club è pronto a rinnovare il suo contratto.

Ovviamente servirà trattare con il suo agente Mino Raiola, operazione mai semplice. Oggi il giocatore guadagna 7 milioni di euro netti a stagione, la dirigenza vorrebbe abbassare l’ingaggio vista l’età e la propensione agli infortuni di Ibra. L’inserimento di alcuni bonus potrebbe essere decisivo.


Leggi anche:


Milan, acquisto in attacco: Nunez, Vlahovic o Belotti

Chi rischia di non rinnovare è Mario Mandzukic, che non ha alcuna clausola di rinnovo automatico in caso di qualificazione Champions nel contratto e che potrebbe essere lasciato libero. Finora ha avuto tanti problemi fisici e non ha dato alcun contributo al Milan, che per la prossima stagione cerca un centravanti in grado di dare maggiori garanzie.

Oggi La Gazzetta dello Sport conferma che al club rossonero piace tantissimo Dusan Vlahovic, 21enne prima punta della Fiorentina. In via Aldo Rossi c’è la convinzione che il giovane talento serbo possa essere un profilo giusto su cui puntare per il futuro, ma non è l’unico tenuto in considerazione.

Il quotidiano sportivo nazionale cita anche Darwin Nunez, 22enne in forza al Benfica dal settembre 2020. In precedenza aveva giocato in Spagna nell’Almeria, dove aveva impressionato con 16 gol e 2 assist nella Segunda Division. Il club di Lisbona ha investito 24 milioni di euro per portarlo in Portogallo, dove finora ha collezionato i seguenti numeri: 4 gol e 7 assist in 20 presenze in campionato, 5 gol e un assist in 7 gare di Europe League, 3 reti in 3 partite di Taca de Portugal. Un totale di 12 marcature e 8 assist in 30 match.

Darwin Nunez
Darwin Nunez (©Getty Images)

Nel suo contratto è presente una clausola di risoluzione da ben 150 milioni, ma il prezzo dell’eventuale cessione sarà molto più basso. Considerando il rendimento non travolgente di Nunez, la valutazione di mercato non dovrebbe essere molto superiore a quella investita dal Benfica per comprare il cartellino dall’Almeria.

Il centravanti sudamericano è nel giro della nazionale maggiore dell’Uruguay e ha giocato in Europa, quindi potrebbe essere un buon rinforzo per le esigenze del Milan. Ma va detto che in Portogallo finora non ha completamente convinto e non si può dire che il 21enne cresciuto nel Penarol rappresenti la garanzia di cui ha bisogno Pioli nel ruolo di vice Ibra. Comunque il calciatore viene preso in considerazione e a fine stagione verranno fatte delle scelte.

Da non dimenticare Andrea Belotti, che non dovrebbe rinnovare il contratto con il Torino. Il suo addio alla maglia granata è molto probabile, soprattutto se la squadra oggi guidata da Davide Nicola dovesse retrocedere in Serie B.