Italia, si allarga il focolaio: positivi i due portieri della Nazionale

Dopo le positività odierne di Florenzi e Grifo, anche Cragno e Sirigu sono risultati positivi al coronavirus. Lo hanno comunicato le rispettive società 

Cragno
Alessio Cragno (©Getty Images)

Ancora brutte notizie in merito al focolaio sviluppatosi all’interno della Nazionale Italiana. Sono adesso nove gli azzurri risultati positivi al Covid-19. Dopo che quattro membri dello staff dell’Italia avevano contratto il virus, sono seguite le positività di Bonucci e Verratti.

Nella giornata di oggi, invece, è arrivata la notizia, prima, delle positività di Grifo e Florenzi, mentre da pochi minuti sono state comunicate quelle dei due portieri italiani, Cragno e Sirigu. Entrambi gli estremi difensori hanno disputato l’ultima giornata di campionato, giocatasi sabato.

Alessio Cragno ha difatti disputato il match contro il Verona, nella sconfitta casalinga per 0-2. E Salvatore Sirigu ha giocato da titolare il derby di Torino contro la Juventus, terminato 2-2.

Come comunicano i rispettivi club dei due portieri, questi sono stati posti in isolamento.

Le note ufficiali di Cagliari e Torino

Il Cagliari ha reso nota la positività al Covid di Alessio Cragno attraverso un comunicato sui propri canali ufficiali, specificando che tutto il gruppo squadra seguirà l’isolamento fiduciario:

Il Cagliari Calcio comunica la positività al Covid-19 di Alessio Cragno: monitorato con attenzione dal suo rientro dagli impegni con la Nazionale italiana. Il calciatore ha eseguito un nuovo test diagnostico nella giornata di ieri, domenica 4 aprile, e si trova attualmente in isolamento.

Il Gruppo Squadra ha già iniziato l’isolamento fiduciario domiciliare e si atterrà rigorosamente a quanto previsto dal Protocollo. Il Club ha avviato tutte le procedure del caso ed è in costante contatto con le autorità sanitarie competenti”.

Sirigu
Salvatore Sirigu (©Getty Images)

Discorso diverso in casa Torino, che dopo la pessima situazione vissuta già a causa del Covid, ha specificato che i soggetti negativi continueranno a svolgere le attività di squadra:

Il Torino Football Club comunica che, nel corso dei costanti esami previsti dal protocollo in vigore, è emersa la positività al Covid-19 di un calciatore della prima squadra. Il tesserato, in accordo con le Autorità sanitarie, è già stato posto in isolamento fiduciario sotto la supervisione dello staff medico granata.

Il Torino FC continuerà a seguire l’iter previsto dai protocolli vigenti. Ciò consentirà a tutti i soggetti negativi ai controlli di svolgere la regolare attività”.

Come notato, la società granata non ha reso noto il nome del suo giocatore positivo al Covid. La conferma su Sirigu ci arriva da Gianluigi Longari.