Ibrahimovic, rinnovo vicino: gli altri 40enni in Serie A, quanti campioni

Zlatan Ibrahimovic si appresta a rinnovare il contratto con il Milan per un’altra stagione. Se la trattativa dovesse concretizzarsi, l’attaccante si aggiungerebbe a un folto gruppo di calciatori che hanno giocato in Serie A dopo aver compiuto 40 anni 

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

Una svolta improvvisa e quasi inaspettata considerato lo stallo nei rinnovi di Donnarumma e Calhanoglu. Zlatan Ibrahimovic si appresta a prolungare di un altro anno la propria permanenza al Milan. Il rinnovo per il 2021-22 dovrebbe essere ufficializzato a breve e, qualora non dovessero esserci colpi di scena, consentirà al fuoriclasse svedese di disputare la quinta stagione in carriera con il Milan, permettendogli inoltre di raggiungere un altro importante record personale.

Zlatan, infatti, indosserà la maglia rossonera a 40 anni compiuti, traguardo che l’attaccante di Malmoe raggiungerà il prossimo 3 ottobre. Ibra andrà ad aggiungersi così a un importante gruppo di calciatori che comprende anche alcuni campionissimi, i quali sono riusciti nell’impresa di giocare in Serie A a quell’età e anche oltre.


Leggi anche 


I portieri: Buffon, Zoff e … Ballotta

La categoria dei portieri è senz’altro quella più longeva. Gigi Buffon, 43 anni compiuti lo scorso gennaio, continua la sua carriera ormai ultra ventennale alla Juventus. Un’altra leggenda bianconera e della Nazionale, Dino Zoff ha giocato la sua ultima partita in Serie A nel 1983 a 41 anni e 2 mesi. Ha i difeso i pali dell’Italia, di Fiorentina, Milan e Cagliari, Enrico Albertosi sceso in campo per l’ultima volta in campionato nel febbraio 1980 a 40 anni e 3 mesi.

Un altro portiere della Nazionale ancora presente in Serie A dopo i 40 anni è stato Gianluca Pagliuca, il quale dopo Sampdoria, Inter e Bologna ha chiuso la carriera all’Ascoli nel febbraio 2007. Due anni dopo, nel 2009, Luca Bucci all’età di 40 anni e 6 mesi è stato schierato in Cagliari-Napoli 2-0. Difendeva i pali dei partenopei il portiere classe 1969 che ha militato in Serie A anche con Parma, Torino, Perugia e Empoli.

A 42 anni e 7 mesi, Novara-Cesena del 2012 è stata la partita finale in Serie A di Francesco Antonioli, ex numero uno, tra le altre di Milan e Roma (squadre con cui ha vinto due scudetti), Bologna e Sampdoria. Più recenti i ritiri di Stefano Sorrentino, poco più che quarantenne nell’ultima stagione con il Chievo nel 2019 e di Albano Bizzarri, portiere dell’Udinese nel match del maggio 2018 con l’Udinese disputato a 40 anni e 6 mesi.

In attesa della decisione di Buffon sul possibile ritiro, ipotesi di cui Gigi ha parlato in una recente intervista, al momento il record di longevità in Serie A tra i portieri e non solo è detenuto da Marco Ballotta, in campo l’11 maggio 2008 in Genoa-Lazio 0-2 alla veneranda età di 44 anni e un mese. Ballotta difendeva la porta dei biancocelesti dopo aver militato in Serie A anche con Parma, Reggiana, Inter e Modena.

Francesco Totti
Francesco Totti (Getty Images)

Maldini, Zanetti, Totti e altre leggende

Oltre ai portieri, il gruppo dei 40enni comprende anche leggende della Serie A e dei rispettivi club di appartenenza. Cominciamo da Paolo Maldini. L’attuale dirigente rossonero è sceso in campo l’ultima volta con il Milan contro la Fiorentina, al Franchi, nel maggio 2009 a 40 anni e 11 mesi ponendo fine a una carriera nella quale, Nazionale escluso, ha vinto tutto quello che c’era da vincere.

A proposito di bandiere, ecco Javier Zanetti e Francesco Totti. L’ex capitano dell’Inter, prima di intraprendere la carriera dirigenziale, si è congedato dai colori nerazzurri il 18 maggio 2014 in Chievo-Inter 2-1a 40 anni e 9 mesi. Indimenticabili le immagini, rievocate dalla recente serie tv Speravo de Mori Prima, del 18 maggio 2017, giorno di Roma-Genoa 3-2, l’ultima di Totti all’Olimpico con la sua Roma a 40 anni e 8 mesi.

Tra gli ultra quarantenni anche due ex difensori rossoneri. Alessandro Costacurta ha chiuso la carriera il 19 maggio 2007 in Milan-Udinese 2-3, segnando anche un gol su rigore dopo aver compiuto da pochi giorni 41 anni. Per Billy, l’ulteriore soddisfazione 5 giorni dopo della 4.a Coppa Campioni/Champions League vinta con il Milan nella finale di Atene con il Liverpool. Ha disputato una stagione con il Milan anche Pietro Vierchowod ritiratosi anche lui poco più che quarantenne nel 2000. Per il roccioso difensore della Nazionale, tante le maglie indossate in Serie A: Sampdoria, Roma, Juventus, Fiorentina, Como e Piacenza.

Nel 1954, a 40 anni e 5 mesi, la Serie A ha salutato il grande Silvio Piola dopo 537 partite totali con Juventus, Lazio, Pro Vercelli e Novara, ultima squadra del centravanti campione del Mondo con l’Italia di Pozzo nel 1938.