Milan, Gianluca D’Avanzo si è dimesso dal CdA

Gianluca D’Avanzo, manager italiano che ha fondato Blue Skye con Salvatore Cerchione, non è più nel Consiglio di Amministrazione del Milan.

Casa Milan
Casa Milan (©Getty Images)

Arriva una notizia riguardante il Consiglio di Amministrazione del Milan. Gianluca D’Avanzo si è dimesso. A rivelarlo è Calcioefinanza.it.

Il manager italiano è co-fondatore con Salvatore Cerchione della società Blue Skye Financial Partners ed era entrato nel CdA rossonero dopo che il club era diventato di proprietà del fondo americano Elliott. Il 9 marzo ha presentato le proprie dimissioni da consigliere e il 23 marzo sono state accolte in una riunione del board del Milan.


Leggi anche: CHI E’ GIANLUCA D’AVANZO: RUOLO E POTERI NEL MILAN


Adesso si stanno valutando alcuni nomi che possano sostituire D’Avanzo, napoletano classe 1975 con esperienze professionali in Lehman Brothers, BC Partners e D.B. Zwirn.

Mesi addietro qualcuno aveva insinuato che fossero lui e Cerchione con Blue Skye Partners i veri proprietari del Milan, ma l’hedge fund statunitense Elliott ha dimostrato di essere il padrone del club e ha smontato ogni ipotesi “fantasiosa” sulla proprietà rossonera attuale.

D’Avanzo e Cerchione sono comunque figure che hanno avuto un ruolo importante da quando il Milan è passato da Yonghong Li a Elliott, però il proprietario della società di via Aldo Rossi è il fondo americano creato da Paul Singer. Non ci sono dubbi.