Chi è Gianluca D’Avanzo: ruolo e poteri nel Milan

Molti si chiedono chi è Gianluca D’Avanzo, manager napoletano che da tempo viene associato al Milan. È nel CdA e ha dei poteri specifici.

Milan ruolo poteri Gianluca D'Avanzo
Casa Milan (©Getty Images)

Recentemente, a causa di un’inchiesta della trasmissione Report di Rai Tre, si è tornati a parlare della proprietà del Milan. Ed è rispuntato fuori il nome di Gianluca D’Avanzo assieme a quello di Salvatore Cerchione.

I due fondatori della società Blue Skye hanno avuto un ruolo nella creazione della catena di controllo del club. Ma Elliott Management Corporation ci ha tenuto a ribadire che il Milan è di sua proprietà per il 96% delle quote azionarie. Nel comunicato è stata smentita la tesi secondo la quale fossero di fatto D’Avanzo e Cerchione i proprietari.

Leggi anche:

News Milan, il ruolo di Gianluca D’Avanzo

Il quotidiano Tuttosport oggi mette in evidenza che D’Avanzo nell’organigramma societario del Milan non è semplicemente un membro del Consiglio di Amministrazione. Il 45enne manager napoletano riveste il ruolo di consigliere delegato, terzo in grado dopo il presidente Paolo Scaroni e l’amministratore delegato Ivan Gazidis.

Nello specifico possiede deleghe per l’area amministrativa e di finanza dettagliate in 18 punti che indicano il suo margine di manovra all’interno del club. Può stipulare contratti, può comprare titoli e acquisire consulenze con un limite di 50.000 euro a operazione. Gazidis, ad esempio, ha un raggio di azione da 20 milioni a operazione.

D’Avanzo è un livello sopra gli altri consiglieri del CdA: Cerchione, Stefano Cocirio, Alfredo Craca, Giorgio Furlani, Marco Patuano e Massimo Ferrari. Quest’ultimo da fine ottobre ha preso il posto di Frank Tuil, ex manager di Elliott.

Il 45enne napoletano ha anche ricoperto il ruolo di direttore finanziario a interim. Ciò è avvenuto da luglio 2018, quando Elliott subentrò a Yonghong Li nel controllo del Milan, fino a gennaio 2019. Poi l’incarico è stato dato prevalentemente a Roberto Masi, che oggi è Chief Business Officer. Altre competenze sono state affidate ad Aldo Savi, che nell’organigramma compare come direttore finanziario e amministrativo. Quest’ultimo conosce bene D’Avanzo per aver lavorato in Blue Skye.