LIVE Parma-Milan 1-3: tris rossonero al Tardini, espulso Ibra

Diretta Live Parma Milan | La cronaca in tempo reale e il risultato finale della partita valida per la 30esima giornata della Serie A 2020/2021.

Parma Milan
Parma-Milan (foto MilanLive.it)

Il Milan torna a vincere. Dopo lo stop contro la Sampdoria, la squadra di Pioli espugna Parma con il risultato finale di 3-1. Tre punti fondamentali, ma conquistati anche con della sofferenza.

Primo tempo chiuso col doppio vantaggio firmato da Ante Rebic e Franck Kessie, poi nella ripresa Zlatan Ibrahimovic viene espulso per qualche parola di troppo detta all’arbitro Maresca e i padroni di casa trovato ulteriore coraggio. Gagliolo accorcia le distanze, però ai gialloblu manca la stoccata per pareggiare e nel recupero Rafael Leao sfrutta un contropiede per chiudere la partita.

I rossoneri mantengono il secondo posto in classifica con questo successo allo stadio Ennio Tardini. Adesso sono 66 i punti del Diavolo in classifica.

Parma-Milan: cronaca in tempo reale

90’+5′ – FINITA! Parma-Milan 1-3! 

90’+4′ – GOL MILAN! Leao finalizza il contropiede imbastito da Dalot!

90’+3′ – Bani di testa prova a sorprendere Donnarumma, pallone fuori di poco ma Gigio c’era.

90′ – Cinque minuti di recupero concessi dall’arbitro Maresca.

90′ – Ammonito Meite per aver allontanato il pallone.

88′ – Il Parma cerca l’assalto finale per pareggiare.

86′ – Kessie calcia forte col destro dopo la sponda di Leao, palla che non inquadra la porta.

84′ – Leao per Rebic nel Milan, Traore per Conti nel Parma.

83′ – Kucka si libera al tiro col destro, ma manda alto.

82′ – Altro tentativo col destro di Cornelius, Tomori devia in corner.

80′ – Ammonito Kessie per proteste.

79′ – Grassi prova il tiro da lontano, Donnarumma para senza troppi problemi.

78′ – Theo Hernandez ammonito per fallo netto su Man.

77′ – Gabbia e Krunic per Kalulu e Calhanoglu.

76′ – Cornelius col destro manda fuori dopo la sponda di Pellè in area.

74′ – D’Aversa mette Busi per Pezzella.

71′ – Pioli mette Meite e Dalot per Bennacer e Saelemaekers.

70′ – Man prova il tiro di sinistro da fuori area, pallone alto con deviazione e corner per gli emiliani.

67′ – Donnarumma si è fatto male nel tentativo di fermare il tiro ravvicinato di Gagliolo. Entrano i dottori del Milan per curarlo e gli viene fasciata una mano. Intanto Tatarusanu si riscalda.

66′ – GOL PARMA. Gagliolo a pochi metri dalla porta non sbaglia dopo la sponda di testa di Pellè. Difesa del Milan disastrosa.

64′ – Bennacer sbaglia l’assist per Rebic, che si sarebbe trovato davanti a Sepe libero di calciare e di fare 3-0. Peccato.

63′ – Ammonito Kucka per fallo su Theo Hernandez.

61′ – Grassi per Hernani nel Parma.

60′ – ESPULSO IBRAHIMOVIC! L’attaccante del Milan ha detto qualcosa di troppo all’arbitro Maresca, che gli ha mostrato il cartellino rosso.

55′ – La squadra di D’Aversa è viva, cerca il gol che potrebbe riaprire la gara.

51′ – Super Donnarumma prima a respingere il colpo di testa di Conti, poi la botta di Pellè. Infine Kucka in rovesciata manda alto. Parma pericoloso!

50′ – Ibrahimovic prova il tiro da posizione defilata all’interno dell’area, ma Sepe para facile.

46′ – Maresca fischia l’inizio del secondo tempo! D’Aversa mette subito Cornelius per Gervinho.


45′ – PRIMO TEMPO FINITO! Parma-Milan 0-2: decidono Rebic e Kessie.

44′ – GOL MILAN! Kessie fa 2-0 con un preciso destro rasoterra e angolato dall’interno dell’area. Assist di Theo Hernandez dopo la combinazione con Ibra.

40′ – Il ritmo del Parma è calato, il Milan ha preso in mano il gioco.

38′ – Cartellino giallo anche a Gagliolo, falloso ancora su Saelemaekers.

38′ – Punizione dalla destra battuta da Calhanoglu, di testa di arriva Ibrahimovic ma il pallone va alto.

37′ – Ammonito Pezzella per fallo su Saelemaekers, che lo aveva saltato nettamente.

36′ – Il Parma pressa alto, però il Milan controlla senza particolari affanni.

33′ – Cross di Pezzella per Pellè, che di testa non riesce a ben indirizzare e la palla finisce fuori ampiamente.

30′ – Altra sponda di Ibrahimovic per Rebic, ma Kurtic anticipa il croato in area.

25′ – Schema su corner da parte del Parma, ma il tiro di Man finisce fuori sul passaggio dalla bandiera di Hernani.

24′ – Ammonito Calhanoglu per fallo su Kurtic. Un pestone che Maresca ha considerato da cartellino giallo.

21′ – I padroni di casa cercano di perforare la difesa rossonera, che però è attenta finora.

18′ – Man prova la conclusione col sinistro da fuori area, Donnarumma para facilmente.

16′ – Bella azione rossonera, Ibrahimovic si libera al tiro col sinistro ma il pallone viene deviato in corner.

13′ – Il Parma prova a reagire, Kjaer fondamentale ad anticipare Pellè in area.

10′ – Ammonito Bani per aver intercettato col braccio un pallone di Tomori indirizzato a Ibrahimovic.

8′ – GOL REBIC! Gran botta del croato dall’interno dell’area dopo l’assist di Ibrahimovic, palla sotto la traversa con Sepe che non può fare nulla.

6′ – Conclusione di Kessie da fuori area, Sepe sfiora e la palla va sopra la traversa.

3′ – Avvio su buoni ritmi.

1′ – È cominciata la sfida!

Alle ore 18 l’arbitro Maresca fischierà l’inizio della partita allo stadio Ennio Tardini.

LEGGI ANCHE -> Parma-Milan, Sky o Dazn: dove vederla in diretta tv e in streaming

La presentazione della partita

Il Milan vuole riscattarsi dal deludente pareggio a San Siro contro la Sampdoria e ha un solo risultato oggi a Parma: vincere. I rossoneri devono conquistare i 3 punti per respingere gli assalti al secondo posto della classifica da parte di Juventus (-1) e Atalanta (-2).

Pioli per la trasferta in Emilia ha recuperato Brahim Diaz, Rafael Leao e Mandzukic. Tre rientri importanti che gli permettono di avere più opzioni nel corso della partita. Ancora out Calabria e Romagnoli, invece. A destra in difesa giocherà Kalulu, preferito a Dalot. A centrocampo nuovamente titolare Bennacer, poco brillante con la Samp.

Parma da non sottovalutare, anche se il penultimo posto in classifica dice molto della stagione della squadra. Ma per i gialloblu oggi c’è una gara importante e D’Aversa si aspetta un risultato positivo dopo il deludente pareggio nello scontro diretto per la salvezza contro il Benevento. Nella formazione titolare ci sono Conti e Kucka, uno ancora di proprietà del Milan e l’altro che ha vestito la maglia rossonera in passato. In attacco attenzione al tridente Man-Pellè-Gervinho.

Le formazioni ufficiali di Parma-Milan

PARMA (4-3-3): Sepe; Conti, Bani, Gagliolo, Pezzella; Kucka, Hernani Jr., Kurtić; Man, Pellé, Gervinho. A disp.: Colombi; Bruno Alves, Busi, Dierckx, Laurini, Osorio, Valenti; Brugman, Camara, Grassi, Traoré; Cornelius. All.: D’Aversa.

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Kalulu, Kjær, Tomori, Hernández; Bennacer, Kessie; Saelemaekers, Çalhanoğlu, Rebić; Ibrahimović. A disp.: A. Donnarumma, Tătărușanu; Dalot, Gabbia; Castillejo, Díaz, Hauge, Krunić, Meïte, Tonali; Leão, Mandžukić. All.: Pioli.

Arbitro: Maresca di Napoli.

Precedenti Parma-Milan e D’Aversa-Pioli

Sono 69 i precedenti totali tra le due squadre, 53 dei quali in Serie A: le vittorie del Milan sono 36 (28 in campionato), i pareggi 17 (14), e le vittorie del Parma 16 (11). All’andata a San Siro è finita 2-2: al doppio vantaggio firmato Hernani-Kurtic gialloblu hanno poi risposto Theo Hernandez con una doppietta.

L’ultimo confronto allo stadio Ennio Tardini ha visto i rossoneri vincere 1-0 grazie alla rete proprio di Theo Hernandez all’88’. Era il 1° dicembre 2019. Il Diavolo viene da tre risultati utili consecutivi in Emilia. L’ultima sconfitta è del 27 ottobre 2013, quando la squadra allora guidata da Donadoni sconfisse 3-2 quella di Allegri. Quel giorno c’era anche Kakà in campo.

Tra Pioli e D’Aversa solamente 3 precedenti: 2 vittorie per il tecnico rossonero e una per quello gialloblu.

Pioli a Parma è nato, ci ha giocato da calciatore e ci ha anche allenato per 32 partite nella stagione 2006/2007 prima di venire esonerato. Da avversario ha il seguente bilancio contro i gialloblu: 5 vittorie, 7 pareggi e 3 sconfitte. Da tre gare, tutte sulla panchina del Milan, è imbattuto e l’ultimo KO risale al 26 dicembre 2018 quando con la Fiorentina perse 1-0 in Emilia.