Calciomercato Milan, colpo Vlahovic: conferme per lo scambio

Conferme sul possibile scambio con la Fiorentina: il Milan potrebbe mettere sul piatto il cartellino di Rafael Leao per convincere i viola a cedere Dusan Vlahovic

Dusan Vlahovic
Dusan Vlahovic (©Getty Images)

La stagione complicata della Fiorentina, sconfitta anche dall’Atalanta e in piena lotta per non retrocedere, non sta frenando Dusan Vlahovic. L’attaccante serbo classe 2000 ieri sera, allo stadio Franchi, ha confermato di vivere un momento magico, realizzando una doppietta da vero bomber.

I gol in Serie A, in 29 presenze, adesso sono ben 15. Numeri importanti, per un calciatore, che lo scorso 28 gennaio ha compiuto 21 anni. Numeri che hanno portato i grandi club, italiani e non, sulle sue tracce. Vlahovic ha un contratto con la Fiorentina in scadenza il 30 giugno 2023 e Rocco Commisso non ha alcuna intenzione di privarsi del suo centravanti per meno di 40 milioni di euro. Una cifra importante, che il centravanti sta dimostrando di valere.

Il Milan è da tempo sulle tracce del bomber, che piace tantissimo alla dirigenza e a Stefano Pioli. Ieri sera, nel corso della ‘Domenica Sportiva’, il giornalista Venerato ha confermato l’interesse da parte dei rossoneri: ci sarebbero stati dei contatti con il suo entourage e la possibilità di uno scambio con Rafael Leao trova conferme.


Leggi anche:


Concorrenza italiana

Come detto, però, Vlahovic non piace solo al Milan. Nelle scorse ore vi abbiamo parlato dell’apprezzamento da parte del Liverpool ma la concorrenza più importante può arrivare dalla Serie A.

L’interesse della Roma è noto: i giallorossi, come i rossoneri sono anche sulle tracce di Andrea Belotti. Nel club capitolino c’è l’esigenza di trovare un attaccante importante, che possa garantire tanti gol, per il presente e per il futuro, vista la posizione in bilico di Edin Dzeko e Borja Mayoral.

L’altra squadra intenzionata a fare sul serio per Vlahovic sembra essere la Juventus. I bianconeri devono fare i conti con il futuro tutto da scrivere di Cristiano Ronaldo, Paulo Dybala e Alvaro Morata. I primi due hanno un contratto in scadenza il 30 giugno 2022 e l’addio in estate è sempre più probabile. Lo spagnolo, invece, è sbarcato a Torino, in prestito con diritto di riscatto per 45 milioni di euro. La Juve, dunque, potrebbe avere spazio e disponibilità economica per piazzare il colpo Vlahovic.