Serie A, chi ha segnato di più dopo il 90′

Il Milan è la squadra di Serie A che ha segnato più gol nei minuti di recupero, davanti a Sassuolo e Lazio. La lista delle reti dopo il 90’

Calhanoglu Theo Hernandez
Calhanoglu e Theo in Milan-Lazio (©Getty Images)

In questa stagione, abbiamo visto spesso il Milan fare il risultato nei minuti di recupero. Non a caso, quella di Pioli è la squadra che ha messo a segno più gol dopo il 90’. La rilevante statistica è stata messa in luce da Sky Sport, che ha appunto stilato la classifica delle squadre di Serie A in base a quante reti queste hanno segnato nei minuti di recupero delle gare.

Molto interessante è comprendere che il Milan è la capolista di questa classifica con ben sei gol segnati dopo il 90’ minuto. Sotto i rossoneri, al secondo posto, c’è il Sassuolo di Zerbi, che invece ne ha segnati cinque. La Lazio, che si pensava essere la squadra con più gol segnati nei minuti di recupero è in realtà terza (4), insieme a Spezia e Bologna.

E le altre big? La Juventus, ad esempio, è sesta con tre reti arrivate dopo il 90’. Inter, Napoli e Roma occupano in ex equo la nona posizione con due reti. E infine l’Atalanta è l’ultima della particolare classifica con zero gol realizzati nei minuti di recupero.

Ma dato che il Milan si trova in vetta, capiamo bene quando sono arrivate queste sei reti dopo il 90’ minuto: gol che a volte hanno regalato la vittoria, e altre soltanto il pareggio.


Leggi anche:


Milan, tre vittorie e tre pareggi nei minuti di recupero

Andando in un ordine temporale crescente, il primo gol dei rossoneri dopo il 90’ minuto è arrivato nel match contro il Verona di Juric. Era il girone d’andata, e Zlatan Ibrahimovic al 93’ è riuscito a segnare il 2-2, permettendo al Milan di guadagnare almeno un punto.

Diversamente, nella gara d’andata contro il Napoli, ci ha pensato Jens Petter Hauge ad allontanare qualsiasi minaccia degli azzurri e a segnare l’1-3 in favore dei rossoneri al 95’. L’altro pareggio è arrivato sempre in casa, a San Siro, quando Theo Hernandez al 91’ ha segnato (anche questa volta) il 2-2 ed ha evitato la sconfitta contro il Parma di Liverani.

Probabilmente, il gol più bello arrivato nei minuti di recupero è stato quello di Theo Hernandez contro la Lazio. Sino al 92’, il Milan sembrava destinato a portare a casa il solo pareggio (2-2), ma il terzino spagnolo è riuscito a regalare la vittoria alla sua squadra grazie al bel colpo di testa da corner.

Molto più recenti, gli ultimi due gol arrivati dopo il 90’. In Milan-Udinese, gara del girone di ritorno, il presidente Franck Kessie ha segnato l’1-1 su calcio di rigore al 97’. In questo match, il Milan sembrava destinato alla sconfitta, ma il fallo di mano di Stryger Larsen ha rimesso tutto in gioco e permesso il pareggio.

Rebic Ibrahimovic
Parma-Milan (©Getty Images)

Infine, il sesto gol nei minuti di recupero, è arrivato nell’ultima giornata di campionato disputatasi contro il Parma. Dopo l’espulsione di Ibrahimovic, il Milan stava rischiando seriamente la vittoria, ma Rafael Leao al 94’, su assist del connazionale Dalot, ha segnato l’1-3 definitivo, allontanando la minaccia del pareggio parmense.

  • Leao al 90’+4 in Parma-Milan 1-3 (gol dell’1-3)
  • Kessié al 90’+7 in Milan-Udinese 1-1 (gol dell’1-1)
  • Theo Hernandez al 90’+2 in Milan-Lazio 3-2 (gol del 3-2)
  • Theo Hernandez al 90’+1 in Milan-Parma 2-2 (gol del 2-2)
  • Hauge al 90’+5 in Napoli-Milan 1-3 (gol dell’1-3)
  • Ibrahimovic al 90’+3 in Milan-Verona 2-2 (gol del 2-2)