Brahim Diaz può restare al Milan | Le condizioni per la conferma

Il Milan potrebbe riuscire a strappare il sì alla permanenza di Brahim Diaz per un’altra stagione. Le ultime sulla trattativa con il Real.

Brahim Diaz
Brahim Diaz (©Getty Images)

Il Milan è soddisfatto dell’apporto di Brahim Diaz. Il giovane fantasista spagnolo, nonostante non sia considerato un titolare nello scacchiere di mister Pioli, ha ben figurato ogni volta che è stato chiamato in causa. In particolar modo quando ha giocato nel suo ruolo naturale di fantasista puro.

Classe ’99 ma già grandi esperienze internazionali, Diaz piace a Pioli e allo staff tecnico per la qualità tecnica sopraffina. Ma anche perché non ha paura di provare la giocata in condizioni difficili. Spesso, rispetto ad altri elementi come Hauge o Castillejo, è apparso più lucido e maturo.

Per questo motivo il Milan sta provando a trattenerlo, nonostante il suo contratto di prestito dal Real Madrid scadrà inesorabilmente il 30 giugno prossimo. Non c’è una clausola per il diritto di riscatto, ma secondo Tuttosport starebbero per arrivare novità positive sulla possibile permanenza di Diaz in maglia rossonera anche per il 2021-2022.


Leggi anche:


Diaz ancora al Milan: spunta l’opzione per il riscatto

Pare infatti che il Real Madrid sia pronto a discutere con il Milan riguardo al futuro di Brahim Diaz. Il talento nativo di Malaga piace molto anche a Zinedine Zidane, ma non è così scontato che il francese resti in futuro sulla panchina delle merengues.

Il futuro del 21enne spagnolo si deciderà comunque non prima della fine del campionato. Il Milan prima vuole essere certo di essere qualificato alla prossima Champions League, condizione necessaria per poter agire con più libertà sul mercato estivo.

Successivamente si discuterà della permanenza a Milanello di Diaz. Il Real sembra propenso a concedere ai rossoneri una proroga sul prestito del giovane fantasista, fino al 30 giugno 2022. Dunque un rinnovo a titolo temporaneo che farebbe felici tutti, compreso lo stesso Diaz che al Milan si è ambientato senza problemi.

La novità è che il Milan potrebbe puntare all’inserimento di un’opzione per il riscatto definitivo nel nuovo contratto di prestito. Ovvero la possibilità concreta di riscattare Diaz entro il prossimo anno e farlo così diventare un calciatore rossonero a tutti gli effetti. Ma va ancora trovato il benestare del Real in tal senso.