Calciomercato Milan, dall’Olanda l’erede di Donnarumma: operazione low-cost

In caso di addio di Gianluigi Donnarumma il Milan avrebbe l’occasione di prendere un sostituto di ottimo livello dal campionato olandese.

Gigio Donnarumma
Gigio Donnarumma (©Getty Images)

Ancora tutto da decifrare il futuro di Gianluigi Donnarumma. L’affare relativo al suo rinnovo contrattuale con il Milan è in stand-by. Le ultime indicazioni parlano di un’offerta rossonera ferma a 7 milioni annui più bonus per blindarlo definitivamente.

Il portiere e il suo agente Mino Raiola stanno momentaneamente tentennando, forse in attesa di valutare altre proposte o eventuali rilanci del Milan. Il classe ’99 potrebbe vedere stravolgere l’intera situazione con la creazione della nuova SuperLega, che consentirebbe eventualmente ai rossoneri di investire cifre superiori per il monte-ingaggi.

Ma intanto il Milan si guarda attorno. Sa di non poter attendere a vita una decisione di Donnarumma e dunque non lesina sondaggi in Italia ed in Europa per altri portieri che potrebbero prendere il posto di Gigio in caso di rottura definitiva a giugno prossimo.


Leggi anche:


Onana lascerà l’Ajax: il Milan ci pensa

In tal senso arriva dall’Olanda una notizia che potrebbe fortemente interessare il Milan. Pare che si siano interrotte definitivamente le trattative per il rinnovo di contratto tra l’Ajax ed il portiere titolare, il camerunese André Onana.

Il numero uno africano ha il contratto in scadenza a giugno 2022. Ma come riferito da ESPN, il direttore sportivo dei lancieri Marc Overmars avrebbe reso noto lo stop delle trattative per la distanza incolmabile tra domanda e offerta. Presumibilmente Onana ha fatto intendere di voler cambiare aria.

Onana
Andre Onana (©Getty Images)

Il portiere classe ’96 è un pezzo pregiato sul mercato internazionale. Può svincolarsi tra un anno a costo zero, ma l’Ajax a questo punto tenterà di cederlo al miglior offerente già nell’estate prossima. Ovviamente ad una cifra non così alta come previsto, a causa del mancato accordo per rinnovare.

Doping, Onana resterà fermo fino a febbraio 2022

L’operazione eventuale per il Milan, o per qualsiasi altra pretendente, ha però un ostacolo. Onana in questo momento è fermo, a causa di una squalifica per positività all’anti-doping. Il portiere ha ingerito nei mesi scorsi una sostanza che è considerata dopante e dunque è stato fermato fino al 5 febbraio 2022.

Qualsiasi club volesse ingaggiarlo dunque dovrà fare i conti con questo stop forzato per altri dieci mesi circa. L’operazione Onana andrebbe vista solo come in prospettiva, magari per il mercato di gennaio prossimo. Ma il portiere ha fatto ricorso al TAS di Losanna e, in caso di sentenza ribaltata, potrebbe tornare a giocare da subito. Così come diventare un crack di mercato già per giugno 2021.