Mourinho esonerato dal Tottenham: ora è anche ufficiale

Il Tottenham non ha più fiducia in Josè Mourinho e ha deciso di licenziarlo. Non soddisfano i risultati portati dall’allenatore ex Inter.

Jose Mourinho
Josè Mourinho (©Getty Images)

Josè Mourinho non è più l’allenatore del Tottenham. Il club londinese ha deciso di esonerare l’allenatore portoghese a causa dei risultati insoddisfacenti di questa stagione.

Nell’ultima giornata gli Spurs hanno pareggiato 2-2 contro l’Everton in trasferta, dopo aver perso in casa contro il Manchester United per 3-1.  La squadra londinese è settima nella classifica della Premier League, sono 5 i punti di distanza dal quarto posto.

Sky Sports in Inghilterra ha dato la notizia e adesso c’è anche il comunicato ufficiale del Tottenham, che nel frattempo ha annunciato di far parte del progetto della SuperLega.

Mourinho era approdato sulla panchina della squadra londinese nel novembre 2019, quando fu ingaggiato per sostituire l’esonerato Mauricio Pochettino. Ha concluso la sua prima stagione al sesto posto e in Champions è stato eliminato dal Lipsia. In questa annata è stato fatto fuori in Europa League dalla Dinamo Zagabria e tale eliminazione ha creato delle crepe interne importanti. Per l’ex tecnico di Porto, Chelsea, Inter, Real Madrid e Manchester United è finita l’avventura sulla panchina degli Spurs.