Barcellona, il difensore vicino allo Zenit: ora l’assalto al milanista

Il Barcellona ha deciso di cedere il difensore, si crea quindi lo spazio per il milanista. Un’operazione da 20 milioni di euro

Laporta Messi
Laporta e Messi (©Getty Images)

Mancano sette partite alla fine dell’anno, il Milan ha vinto col Genoa e ora dovrà dare il massimo per conquistarsi la Champions. Nel frattempo, la società è al lavoro per la costruzione della nuova rosa. In attesa di novità sulla questione rinnovi, in estate Maldini farà alcune valutazioni su chi resta e chi va. In questo momento non è certo di conferma Alessio Romagnoli, rientrato dall’infortunio proprio per MilanGenoa ma non schierato da Stefano Pioli. Che, invece, ha deciso di dare continuità alla coppia KjaerTomori, poi decisiva per la vittoria finale.

Sicuramente il capitano non è al top della condizione, visto che è appena rientrato, ma si tratta comunque di una scelta tecnica che fa riflettere. Se prima, infatti, il Milan non poteva farne a meno per una questione di alternatve, adesso invece Pioli non si è fatto troppi problemi. Questo vuol dire che considera Tomori un titolare affidabile, e lui lo conferma partita dopo partita: ha fatto un errore col Genoa, ma si è riscattato alla grande. E Kjaer è una certezza assoluta. Romagnoli ha ricevuo tante critiche nell’ultimo mese; per di più, è in scadenza nel 2022, quindi fra un anno e la società dovrà decidere se procedere alla trattative di rinnovo o se cederlo. Il suo agente, lo ricordiamo, è Mino Raiola.


Leggi anche:


Calciomercato Milan, il Barcellona fa spazio a Romagnoli

La scorsa settimana Marca ha parlato di un interesse del Barcellona per Romagnoli, per un motivo in particolare: Koeman ha chiesto un difensore di piede sinistro e con buone qualità tecniche, caratteristiche che il capitano del Milan ha. L’indiscrezione è stata confermata da Nicolò Schira, il noto esperto di calciomercato. Stando alle sue informazioni, ci sarebbe stato già un incontro a Barcellona con Raiola, l’agente del difensore.

E c’è un importante segnale che conferma questa possibile operazione. Fabrizio Romano, infatti, ha spiegato oggi pomeriggio che Samuel Umtiti è in trattativa con lo Zenit San Pietroburgo. Il Barça è interessato a cedere il difensore francese che non ha convinto in questi anni la società. Lui non è convinto dell’opzione russa, ma è comunque una possibilità. La cosa importante è che c’è volontà da entrambe le parti di separarsi.

Il Milan potrebbe seriamente pensare di cederlo. Ad un anno dalla scadenza, c’è la possibilità di racimolare una buona somma. I rossoneri lo valutano almeno 20-25 milioni di euro. Con questi soldi, Maldini e Massara potrebbero tranquillamente riscattare Tomori, per poi prendere un altro centrale. Tutto chiaramente si deciderà nei prossimi mesi, per adesso la testa è solo sul campionato e su questa Champions da conquistare ad ogni costo.