Milan-Sassuolo, i convocati di Pioli: recupera solo Calhanoglu, out Ibrahimovic

Recupera solo Hakan Calhanoglu. Fuori dai convocati Ibrahimovic, Theo Hernandez e Ismael Bennacer. Ecco i convocati di Pioli per la sfida contro il Sassuolo

Stefano Pioli e Hakan Calhanoglu
Stefano Pioli e Hakan Calhanoglu (©Getty Images)

Recupera solo Hakan Calhanoglu. Ancora out dai convocati Zlatan Ibrahimovic, al pari di Theo Hernandez e Ismael Bennacer. C’era attesa per capire chi avrebbe potuto recuperare dai problemi fisici, annunciati ieri da Stefano Pioli: alla fine solo il turco sarà a disposizione di Stefano Pioli per la partita, valevole per la trentaduesima giornata di Serie A, del suo Milan contro il Sassuolo. Il numero dieci, al pari del centrocampista algerino, aveva accusato un problema alla caviglia, stringerà i denti per sfidare i neroverdi. Non è ancora detto che giochi dal primo minuto ma potrebbe comunque dare una mano a partita in corso.

Per quanto riguarda Ibrahimovic e Theo, lo stop è dovuto ad un affaticamento muscolare. Il Milan non vuole prendersi alcun rischio. Bisognerà capire se i tre calciatori riusciranno a recuperare per esserci contro la Lazio, lunedì prossimo all’Olimpico.

Ecco l’elenco completo dei convocati di Pioli per la sfida contro il Sassuolo:

PORTIERI

G. Donnarumma, Jungdal, Tătărușanu.

DIFENSORI
Calabria, Dalot, Gabbia, Kalulu, Kjær, Romagnoli, Tomori.

CENTROCAMPISTI
Çalhanoğlu, Castillejo, Díaz, Hauge, Kessie, Krunić, Meïte, Saelemaekers, Tonali.

ATTACCANTI
Leão, Mandžukić, Rebić.


Leggi anche:


Le possibili scelte di Stefano Pioli

I dubbi legati alla formazioni, nonostante le defezioni, continuano ad essere parecchi. Le certezze sembrano essere legate, invece, alla linea difensiva, dove Davide Calabria è pronto a riprendersi il posto sulla destra. A completare il reparto, davanti a Gianluigi Donnarumma, saranno Kjaer, Tomori e Diogo Dalot. Ancora panchina, dunque, per Alessio Romagnoli.

Nel 4-2-3-1, a centrocampo l’insostituibile Franck Kessie sarà affiancato da Meite, che dovrebbe avere la meglio su Tonali. Resta tutto da capire, invece, chi saranno i quattro calciatori offensivi: molto dipenderà dalla presenza di Hakan Calhanoglu. Sicuro del posto è Ante Rebic, che stavolta dovrebbe partire da prima punta. Gli altri a completare la trequarti dovrebbero essere Leao, Krunic e Saelemaekers, in vantaggio su Brahim e Castillejo.