Pioli, i numeri nel finale di stagione in Serie A: le statistiche dal 2012

La sconfitta con il Sassuolo complica e non poco la corsa Champions del Milan. Non sono mancate le critiche, specie sui social, per Pioli a causa della gestione dei cambi nel finale. Di seguito un’analisi del rendimento delle sue squadre nel finale di stagione delle recenti edizioni del campionato di Serie A

Stefano Pioli
Stefano Pioli (Getty Images)

Una delusione tremenda. I cinque minuti più brutti dell’intero campionato nel finale del match con il Sassuolo potrebbero complicare e non poco la rincorsa Champions del Milan. Raspadori, questo il nome che Pioli e i tifosi rossoneri faticheranno a dimenticare nei prossimi giorni che avvicineranno il Milan a un’altra sfida fondamentale, quella con la Lazio di lunedì 26 aprile.

La doppietta dell’attaccante del Sassuolo arrivata improvvisamente in una partita che il Milan – va detto – aveva ampiamente controllato prima e dopo il gol del vantaggio di Calhanoglu rischia di togliere ulteriori certezze a Pioli che, peraltro, si ritrova a gestire una nuova emergenza infortuni con Ibra, Hernandenz e Bennacer in dubbio anche per la prossima partita.

Pioli che ha provato a rasserenare l’ambiente nel post partita. Parole le sue che fanno il paio con le critiche dei tifosi che hanno manifestato il proprio malcontento sui social, rimproverando al tecnico una gestione dei cambi errata che ha privato la squadra nel finale di Rebic e Calhanoglu con Leao rimasto in campo nonostante la solita prestazione evanescente.

Immancabile, sui social e non solo, è riemersa poi la riflessione sul rendimento delle squadre di Pioli che calerebbero e di molto nella parte finale della stagione. Siamo andati a riprendere i dati delle ultime 9 stagioni in Serie A dell’allenatore emiliano. Ecco cosa ne è emerso.


Leggi anche 


Pioli, il rendimento in Serie A nel finale di stagione

Dal campionato 2011-12, Pioli ha allenato ininterrottamente in Serie A dall’inizio della stagione o da subentrato. Bologna, Lazio, Inter, Fiorentina e Milan, le cinque squadre allenate dal mister rossonero con fortune alterne nel finale di stagione tra qualificazioni in Champions, rimonte ma anche esoneri o dimissioni.  I dati seguenti si riferiscono ai risultati ottenuti dalla 28.a alla 38.a giornata di ogni campionato.

Serie A 2011-12 – Bologna – Subentrato alla 7.a giornata a Bisoli
4 vittorie; 5 pareggi; 3 sconfitte – Piazzamento finale: 9° posto

Serie A 2012-13 – Bologna – Intera stagione
2 vittorie; 6 pareggi; 4 sconfitte – Piazzamento finale: 13° posto

Serie A 2013-14 – Bologna – Esonerato alla 18.a giornata

Serie A 2014-15 – Lazio – Intero campionato
6 vittorie; 2 pareggi; 3 sconfitte – Piazzamento finale: 3° posto e qualificazione preliminari Champions

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©Getty Images)

Serie A 2015-16 – Lazio – Esonerato alla 32.a dopo ko 4-1 con la Roma. Gli subentra S.Inzaghi

Serie A 2016-17 – Inter – Subentrato a De Boer alla 12.a. Esonerato alla 35.a giornata

Serie A 2017-18 – Fiorentina – Intero campionato
6 vittorie; 1 pareggio; 4 sconfitte – Piazzamento finale: 8° posto

Serie A 2018-19 – Fiorentina – Dimissioni alla 31.a giornata. Gli subentra Montella. I viola si salvano all’ultima giornata

Serie A 2019-20 – Milan – Subentrato a Marco Giampaolo
9 vittorie; 3 pareggi; 0 sconfitto –  Piazzamento finale: 6° posto e qualificazione preliminari Europa League

Nel campionato in corso, dalla 28.a giornata, il Milan di Pioli ha ottenuto 3 vittorie (Parma, Fiorentina, Genoa), un pareggio (Sampdoria) e una sconfitta con il Sassuolo.