ULTIM’ORA – Ibrahimovic rinnova! Annuncio vicino

Sembra tutto fatto: oggi dovrebbe arrivare l’annuncio tanto atteso e già confermato del rinnovo contrattuale di Zlatan Ibrahimovic.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (© Getty Images)

Finalmente il giorno buono. Il Milan oggi, dopo aver già confermato gli accordi raggiunti da tempo, dovrebbe annunciare il tanto atteso rinnovo di contratto del suo leader. Zlatan Ibrahimovic è atteso per la firma e per l’ufficializzazione della sua permanenza in rossonero.

Come riferito dalla redazione di Sky Sport poco fa, tutto è pronto per la fumata bianca definitiva. Mancano ancora alcuni minimi tasselli burocratici, ma nulla è più a rischio. Ibrahimovic si legherà al Milan ancora per una stagione come voluto da tutte le parti in causa.

Ibra, che per il momento ha il contratto in scadenza al 30 giugno prossimo, firmerà un rinnovo alle stesse cifre attuali. Percepirà 7 milioni netti fino al 2022, il tutto agevolato dal Decreto Crescita che farà risparmiare al Milan qualche milione sullo stipendio lordo dell’attaccante.

L’annuncio è atteso tra questa sera e domani. Il Milan vuole organizzare una sorta di piccolo evento per celebrare il rinnovo di Ibrahimovic, calciatore che anche a quasi 40 anni sposta ancora gli equilibri. Non a caso la sua assenza si è sentito non poco ieri sera, nella sconfitta interna della squadra di Pioli con il Sassuolo.


Leggi anche:


Milan, il piano per l’attacco del prossimo anno

Dunque la questione Ibrahimovic è praticamente risolta. Lo svedese non ha mai avuto dubbi: si sente bene, vuole ancora giocare ad alti livelli ed è pronto a riportare il Milan ad avere un ruolo importante in Champions League. Per questo motivo non ha avuto alcun dubbio nel rinnovare fino al 2022.

L’attacco del Milan va però ancora sistemato in vista della prossima stagione. La prova deludente di ieri contro il Sassuolo di Rafael Leao e Mario Mandzukic avrebbe convinto sempre più i dirigenti a puntare un centravanti giovane e di ruolo.

Paolo Maldini è alla ricerca di una punta che possa sia lavorare al fianco di Ibra, sia sostituirlo senza titubanze quando lo svedese si chiamerà fuori. Niente più esperimenti, come Leao schierato da centravanti puro senza capacità finalizzative. Il primo obiettivo estivo sarà un giovane attaccante con almeno 12-15 gol nelle gambe.

I nomi? Sempre i soliti per il momento. Scamacca e Vlahovic sono i profili che incuriosiscono di più in Serie A. Ma l’area scouting del Milan è al lavoro anche per un colpo ideale dall’estero. Non si escludono sorprese nel ruolo di vice-Ibrahimovic.