Calciomercato Milan, futuro Dalot: l’annuncio dell’agente

Carlos Goncalves, agente di Diogo Dalot, ha commentato la stagione del giocatore e si è espresso anche sul suo futuro. Resterà al Milan o no?

Diogo Dalot
Diogo Dalot (©Getty Images)

Il rendimento di Diogo Dalot in questa stagione è stato abbastanza altalenante. Il terzino destro portoghese ha alternato alcune buone prestazioni ad altre negative. Nel complesso non ha convinto.

Il Milan a fine stagione dovrà decidere se provare a trattenerlo oppure restituirlo al Manchester United, come da accordo. Infatti, l’ex Porto è arrivato in rossonero con la formula del prestito secco e non è previsto un diritto di riscatto. Per l’eventuale acquisto del cartellino è necessaria una trattativa separata che forse Paolo Maldini e Frederic Massara non faranno.


Leggi anche:


Diogo Dalot, futuro al Milan o dove?

Carlos Goncalves, agente di Dalot, ha parlato a calciomercato.com dell’annata trascorsa finora al Milan dal suo assistito: «Stagione positiva, perché ha giocato e gioca regolarmente. Era quello che volevamo. Non avete visto ancora tutto il suo potenziale. Più gioca, più sente fiducia e ha possibilità di migliorare».

Il procuratore del giocatore ha anche spiegato cosa l’abbia spinto ad accettare la proposta del Milan: «Il progetto che gli è stato presentato da una società con una storia enorme, che voleva puntare su calciatori giovani con l’intenzione di far tornare il Milan grande e vincente. La conversazione che ebbe con Massara, Maldini e Pioli fu importante. Ha accettato con entusiasmo l’opportunità e la sfida».

Inevitabile parlare del futuro di Dalot, sul quale Goncalves non può ancora sbilanciarsi troppo: «Le decisioni sul futuro verranno prese a tempo debito. Diogo è concentrato sugli obiettivi immediati del Milan. Qualunque decisione venga presa, continuerà a giocare in un grande club europeo. Il Milan vuole tenerlo? Col tempo avremo questa conversazione. Non c’è bisogno di accelerare. Napoli? Non alimento speculazioni».

Insomma, il futuro del laterale di proprietà del Manchester United è tutto da definire. Il contratto con i Red Devils scade a giugno 2023 e certamente nella prossima stagione l’ex Porto vuole giocare in una squadra che gli dia spazio.