Calciomercato Milan, nome a sorpresa per l’attacco: arriva dalla Serie A

Il Milan starebbe valutando un nuovo profilo per rinforzare l’attacco, un calciatore che si sta mettendo in mostra in Serie A.

Maldini Massara
Frederic Massara e Paolo Maldini (©Getty Images)

La priorità assoluta per il futuro del Milan riguarda sempre i rinnovi di contratto. Sistemata la questione Zlatan Ibrahimovic, il club dovrà capire se riuscirà a convincere anche Gigio Donnarumma e Hakan Calhanoglu, entrambi in scadenza a giugno 2021.

Dopo di che Paolo Maldini e Ricky Massara, ovvero i due uomini-mercato del Milan, si tufferanno nelle trattative estive. La prima mossa, quella più attesa in linea generale, riguarderà l’attacco. I rossoneri sanno di dover rimpolpare un reparto al momento non così folto e competitivo come previsto.

Si fanno molti nomi per rinforzare il reparto offensivo e regalare a mister Stefano Pioli una spalla ideale per Ibrahimovic. Si parla di Vlahovic e Scamacca, due giovani e talentuosi centravanti che potrebbero dare continuità e prospettiva al Milan. Ma oggi spunta una nuova e sorprendente pista, con caratteristiche differenti a quelle dei calciatori appena citati.


Leggi anche:


Milan, idea Joao Pedro: opzione low-cost con il Cagliari in B

Oggi la redazione di Tuttosport ha puntato il mirino verso un nuovo nome della lista rossonera. L’attacco potrebbe essere completato ed arricchito dall’arrivo di una punta che in Serie A, ormai da anni, sta mostrando tutte le sue qualità.

Si tratta del brasiliano Joao Pedro. Stella del Cagliari, miglior marcatore della squadra sarda ormai da tre stagioni consecutive. Il classe ’92 appare come un profilo molto diverso da quelli sondati di recente da Maldini e compagnia. Un calciatore di esperienza e non propriamente un centravanti d’area, bensì più abile a partire da seconda punta.

Joao Pedro
Joao Pedro (©Getty Images)

Il Milan però starebbe valutando il suo ingaggio per due motivi. Con la permanenza di Ibrahimovic e quella possibile di Mandzukic (dipenderà dalle prossime partite) ai rossoneri potrebbe essere d’aiuto un attaccante più dinamico e di raccordo, una sorta di spalla per la prima punta titolare.

Joao Pedro sarebbe un rinforzo ideale, soprattutto se Pioli decidesse di cambiare modulo in caso di addio di Calhanoglu e passare ad un 4-4-2 più lineare. Da non dimenticare la convenienza economica: il numero 10 del Cagliari si potrebbe liberare a basso costo nel caso in cui il suo club dovesse retrocedere in Serie B.

Anche il Torino, che già lo seguiva l’anno scorso, è in corsa per Joao Pedro. Per lui, anche se non si tratta di un nome altisonante, parlano i numeri. In questa stagione nonostante il terz’ultimo posto del Cagliari ha finora collezionato 32 presenze, 14 reti e due assist. Una media di un gol ogni 200 minuti, non male per una seconda punta di cui si parla sempre poco.