Pioli in discussione | I tifosi puntano il dito contro il tecnico – FOTO

Stefano Pioli per la prima volta in stagione è seriamente in discussione. Il tecnico del Milan messo alla berlina sui social.

Pioli
Stefano Pioli (acmilan.com)

Tra gli hashtag più battuti delle ultime ore in Italia c’è anche il nome dell’allenatore del Milan. La parola Pioli è trend topic, per un semplice motivo: dopo la sconfitta contro la Lazio di ieri sera il tecnico è stato messo seriamente in discussione dalla tifoseria.

Per la prima volta in stagione Stefano Pioli viene contestato. Nulla di grave a livello di ‘proteste’, ma sicuramente è il segnale di un’armonia ormai spezzatasi dopo le recenti sconfitte. Il suo Milan nell’anno solare 2021 ha avuto un calo di rendimento fisiologico, ma anche verticale.

Dopo il 3-2 all’andata sulla Lazio del 23 dicembre (ultima gara del 2020), il Milan ha iniziato a subire la stanchezza, i troppi infortuni e forse anche la poca profondità della rosa in alcune zone del campo. 32 punti in 19 giornate, neanche troppo male, ma sotto gli standard dell’avvio.


Leggi anche:


Milan, tifosi adirati: Pioli e Calhanoglu i più contestati

Lo 0-3 subito dalla Lazio è l’ennesimo scontro diretto fallito dal Milan in questo anno solare. Con lo stesso identico punteggio i rossoneri avevano perso già contro Atalanta e Inter in casa. E la classifica ora piange: agganciati da due rivali e quinto posto attuale.

Su Twitter i tifosi milanisti hanno puntato il dito contro Stefano Pioli. Reo di non essere stato in grado di preparare le partite che contano e di aver trattato con troppa indulgenza i suoi calciatori, anche di fronte a prestazioni evidentemente negative.

 

C’è chi contesta a Pioli un atteggiamento ben diverso da quello del rivale Antonio Conte. Il mister dell’Inter, ormai vicinissimo allo Scudetto, striglia e rimprovera i suoi calciatori senza guardare in faccia nessuno. Il milanista invece appare troppo buonista agli occhi dei tifosi.

 

Non solo Pioli. La contestazione social dei tifosi arriva anche ai calciatori. In particolare punzecchiato Hakan Calhanoglu, che ieri ha fallito un paio di occasioni clamorose per riportare il Milan in partita. Senza parlare della querelle legata al suo rinnovo.