Milan, colpo a centrocampo: via libera dal ds

Albert Sambi Lokonga è uno dei giovani sul taccuino del Milan. Il centrocampista belga dell’Anderlecht può cambiare aria in estate. Il ds del club, Verbeke, ha aperto alla sua cessione

Paolo Maldini e Frederic Massara
Paolo Maldini e Frederic Massara (©Getty Images)

Via libera per Albert Sambi Lokonga. Il centrocampista belga classe 1999 potrebbe lasciare l’Anderlecht al termine di questa stagione. Il giocatore è pronto a spiccare il volot e il suo club non ha alcuna intenzione di tappargli le ali:

“Ha un contratto fino al 2023 ed è diventato un Diable Rouge – ammette il Direttore Sportivo dell’Anderlecht, Peter Verbeke, ai microfoni del quotidiano ‘La Derniere Heure’ -. Potrebbe essere il momento giusto per lui. Se c’è un progetto che lo affascina e riceviamo come proposta una cifra interessante, non verrà bloccato”.

La speranza dell’Anderlecht – “Vorremmo mantenerlo in rosa – non si nasconde Verbeke -. L’accordo fatto fra gli azionisti del club ci permette di non doverlo cedere”.


Leggi anche:


Dubbio Meite

Il Milan non ha ancora deciso cosa fare con Meite. Per acquistare il centrocampista dal Torino serve una cifra vicina agli otto milioni di euro. Il giocatore piace a Stefano Pioli, che ha puntato spesso su di lui, lasciando fuori Sandro Tonali. La dirigenza, invece, non appare molto convinta del suo riscatto.

L’idea potrebbe essere quella di puntare su un calciatore più giovane, come Sambi Lokonga, per il quale serve una cifra sui 12 milioni di euro. Il centrocampo del Milan ripartirà sicuramente con quattro mediani, imprescindibili per affrontare le tre competizioni. Ismael Bennacer, Franck Kessie e Sandro Tonali, chiaramente non si discuto ma c’è dunque spazio per un quarto elemento.

Attenzione alla posizione di Tommaso Pobega. Il giocatore della Nazionale Under 21, dopo una buona stagione con il Pordenone si sta confermando con la maglia dello Spezia, sotto la guida di Vincenzo Italiano. In estate farà ritorno a Milanello e spetterà poi a Pioli decidere cosa fare con il classe 1999. Molte squadre, in Italia e all’estero, hanno chiesto informazioni su di lui, quindi tutto è davvero possibile.