Calciomercato Milan, un figlio d’arte per l’attacco del futuro

Il Milan sta seguendo con interesse Roko Simic, attaccante classe 2003 che milita nella Lokomotiv Zagabria ed è figlio dell’ex rossonero Dario.

Massara Maldini
Frederic Massara e Paolo Maldini (©Getty Images)

L’arrivo di Geoffrey Moncada ha comportato un rafforzamento dell’area scouting del Milan e ci sono tanti giovani talenti visionati dagli osservatori. Il club punta molto su questo lavoro per assicurarsi determinati prospetti prima che si affermino e diventino troppo costosi.

Tra i giocatori che sono finiti nel mirino rossonero c’è anche Roko Simic, figlio dell’ex difensore Dario. Quest’ultimo ha giocato in Italia con le maglie di Inter e Milan. Con il Diavolo ha vinto praticamente tutto e sicuramente non gli dispiacerebbe se un giorno il suo erede giocasse nella squadra milanista.


Leggi anche:


Milan, piace Roko Simic: è il figlio di Dario

Il quotidiano Jutarnji List ha rivelato che oltre al Milan ci sono anche Torino, Hellas Verona, Anderlecht e Red Bull Salisburgo sulle tracce del 17enne attaccante della Lokomotiv Zagabria. Recentemente Roko e Dario Simic hanno assistito a una partita del Salisburgo nella Bundesliga austriaca e questo ha ovviamente alimentato rumors di calciomercato.

L’ex difensore di Inter e Milan, comunque, ci ha tenuto a precisare qual è il suo pensiero sulla situazione del figlio: «Sarei più felice se Roko rimanesse in Croazia per un altro anno o due, questo è il piano. Vedremo cosa succederà, tutte le opzioni sono aperte. Adesso la cosa più importante è che lui aiuti la Lokomotiv Zagabria a rimanere in 1HNL con gol e prestazioni. Se ciò accadesse, potrebbe rimanere ancora per un po’ di tempo. Comunque facciamo tutto in collaborazione con il club».

Dario Simic
Dario Simic con la maglia del Milan nella stagione 2002/2003 (©Getty Images)

Dario Simic è chiaro nel dire che preferirebbe che il figli rimanesse ancora in Croazia per crescere prima di trasferirsi all’estero. Un pensiero abbastanza logico, dato che andare molto giovani in un campionato diverso può a volte essere problematico. Bisogna essere pronti per fare determinati salti.

Roko Simic, attaccante classe 2003, ha messo insieme 22 presenze e 3 gol in questa stagione 2020/2021. La squadra è in penultima posizione nella classifica del massimo campionato croato e deve salvarsi, altrimenti la cessione del giovane talento diventerebbe praticamente automatica.