Milan, non solo Donnarumma: altri 2 in lizza per i 26 convocati ad Euro 2020

Le Nazionali impegnate nel prossimo Europeo potranno convocare 26 giocatori, tre in più rispetto alle precedenti edizioni. Due calciatori del Milan in lizza per rientrare tra le possibili scelte del c.t. Mancini 

Roberto Mancini
Il CT Roberto Mancini (Getty Images)

Una decisione attesa e quasi inevitabile quella del comitato esecutivo dell’Uefa che ha approvato un’importante modifica al regolamento di Euro 2020 consentendo ai c.t. delle Nazionali qualificati di poter aumentare il numero dei convocati da 23 a 26.

Una scelta scaturita per i possibili rischi connessi al Covid ma anche per il formato itinerante dell’evento con conseguenti spostamenti tra una città e l’altra, i quali costringeranno alcune Nazionali a un autentico tour de force sia nella fase a gironi che in quella a eliminazione diretta. L’aumento dei convocati non influirà tuttavia sul numero dei calciatori a disposizione per le varie partite che resta sempre di 23. Al contempo, la Uefa ha specificato che se un convocato dovesse contrarre il Covid prima della partita inaugurale della propria rappresentativa, il c.t. può sostituirlo con un altro calciatore non presente inizialmente in lista.

L’allargamento delle rose a disposizioni delle nazionali può rappresentare una motivazione ulteriore per il finale di campionato per quei calciatori nell’orbita delle scelte del c.t. Mancini nell’ultimo biennio e in ballottaggio per un posto tra i convocati. Tra questi potrebbero esserci anche alcuni milanisti.


Leggi anche 


Convocati Nazionali,

L’unico calciatore del Milan sicuro della convocazione per l’Europeo con l’Italia è Gigio Donnarumma, portiere titolare degli azzurri. Con l’ampliamento delle liste potrebbero tornare in ballo, per la difesa, Romagnoli e Calabria. Quest’ultimo ha esordito in Nations League contro la Bosnia mentre il capitano rossonero ha disputato l’ultima partita in azzurro nel 9-1 all’Armenia del novembre 2019.

Con Bonucci, Chiellini, Bastoni, Acerbi, Florenzi, Spinazzola, Emerson Palmieri sicuri del posto, i due rossoneri potrebbero entrare in ballottaggio con Toloi e Di Lorenzo. Per Romagnoli, in particolare, saranno decisive le ultime quattro partite di campionato. Vedremo infatti se Pioli gli restituirà il posto da titolare nella rotazione con Tomori e Kjaer. Calabria, invece, può solo completare magari con la qualificazione in Champions una stagione ampiamente positiva.

Alessio Romagnoli
Alessio Romagnoli (©Getty Images)

Più difficile la convocazione per Sandro Tonali. Il centrocampista rossonero deve scontare ancora una delle tre giornate di squalifica rimediata nella fase a gironi degli Europei Under 21 che si completerà con l’insolita formula dei match a eliminazione diretta. Il 31 maggio gli azzurri di Nicolato affronteranno il Portogallo di Dalot e Leao . In caso di passaggio del turno, Tonali potrebbe tornare a disposizione del c.t a ridosso di semifinale ed eventuale finale tra il 3 e il 6 giugno quindi a ridosso dell’inizio di Euro 2020.

Oltre a Donnarumma, altri tre calciatori del Milan parteciperanno agli Europei ovvero Calhanoglu, avversario dell’Italia nella gara inaugurale del torneo contro la Turchia all’Olimpico, Kjaer capitano della Danimarca e Zlatan Ibrahimovic, tornato recentemente in Nazionale con la Svezia nei primi match di qualificazione ai Mondiali di Qatar 2022.