Superlega – Real Madrid, Juve e Barcellona minacciano i club uscenti

Juventus, Real Madrid e Barcellona hanno inviato una lettera di accusa e contemporaneamente di minaccia ai club che intendono abbandonare la Super League 

Fiorentino Perez
Fiorentino Perez (©Getty Images)

Juventus, Barcellona e Real Madrid hanno inviato una particolare lettera nella giornata di ieri. Attraverso questa, i tre club fondatori della Super League accusano le società uscenti dalla competizione di aver commesso una violazione materiale dell’accordo stretto al momento della fondazione.

A spiegare la questione è il New York Times, che afferma che la lettera inviata ha lo scopo di avvertire i club che hanno dichiarato di voler uscire dalla neonata competizione europea: Real, Juve e Barca minacciano danni significativi alle società che firmeranno un documento in cui dichiarano fedeltà alla UEFA.


Leggi anche:


La lettera della UEFA

Infatti, il quotidiano statunitense informa che la UEFA ha precedentemente inviato una lettera attraverso la quale chiede ai club fondatori della Super League di rinunciare alla competizione e di dichiarare fedeltà a sè stessa per poi lavorare in comunione alla riforma del sistema calcistico europeo. Otto delle iniziali società coinvolte si sono già mostrate disponibili. Barcellona, Juventus e Real Madrid non vogliono assolutamente abbandonare il progetto.

La lettera inviata dai tre club appena citati è una sorta di contromossa, come minaccia ad un’azione legale contro i loro ex partner.  L’obiettivo – spiega il New York Times – è quello di ottenere milioni di euro di risarcimento in sanzioni se qualche club porterà avanti i piani di abbandono della competizione.