Futuro Donnarumma, l’ammissione di Raiola fa sperare il Milan

Arrivano presunte dichiarazioni di Mino Raiola che potrebbero avvicinare Donnarumma alla permanenza nel Milan.

Gigio Donnarumma
Gigio Donnarumma (©Getty Images)

La sfida Juventus-Milan rischia di essere una sorta di passaggio di consegne per il destino di Gianluigi Donnarumma. Non si placano infatti i rumors su un clamoroso trasferimento del portiere campano in bianconero a fine stagione.

La situazione contrattuale di Gigio è sempre in bilico. Il Milan ne riparlerà solo a fine campionato, sperando di avere in tasca un posto per la prossima Champions League. Condizione che permetterà a Paolo Maldini di avvicinarsi nuovamente al rinnovo tanto sperato.

Ma al momento la Juve resta in corsa e Donnarumma è ancora indeciso sul da farsi. Anche se, l’edizione odierna de Il Giornale, ha rivelato alcune dichiarazioni a sorpresa di Mino Raiola degli scorsi giorni, che potrebbero sorprendentemente chiudere ogni discussione.


Leggi anche:


Raiola: “Forse Donnarumma rinnova”. Ma c’è da credergli?

Il quotidiano nazionale ha riportato la breve frase pronunciata da Raiola: “Forse Gigio rinnova con il Milan“. Parole che potrebbero mettere a tacere mesi di polemiche, critiche, discussioni e soprattutto tante ipotesi infondate sul futuro del portiere.

Ma come scrive l’esperto cronista Franco Ordine, tali dichiarazioni estemporanee di Raiola non appaiono come una certezza, anzi. L’esperienza ed i precedenti fanno presagire come l’agente FIFA sia sempre una vecchia volpe del mercato, un uomo dalle mille risorse e dai tanti sotterfugi.

Raiola
Mino Raiola (foto Twitter)

C’è da credere alle parole di Raiola? Solo il tempo ce lo dirà. Nel frattempo si può ipotizzare come l’unica reale scelta per Donnarumma al momento sia la firma con il Milan. Altri club per adesso non sembrano essersi mossi in maniera concreta, viste anche le alte pretese contrattuali.

Come detto c’è sempre l’opzione Juventus dietro l’angolo. Sempre Il Giornale scrive di un Andrea Pirlo che sarebbe ben felice di accogliere nella sua rosa un portiere forte e giovane come Donnarumma. Ma si tratta anche in questo caso di pareri senza certezze.

La Juve infatti prima di poter virare con forza su Donnarumma e accontentare le richieste da 10 milioni annui del portiere dovrà sfoltire rosa e costi. In primis trovando una soluzione per Wojcech Szczesny, attuale portiere titolare. Poi valutando l’investimento ed il rapporto tra costi e benefici.