Juventus-Milan 0-3, pagelle e tabellino: impresa riuscita! Brahim fenomenale, che gol di Rebic

Le pagelle di Juventus-Milan 0-3, il posticipo della 35^ giornata di Serie A. Impresa clamorosa del diavolo che vince per la prima volta allo Stadium. Bianconeri K.O.

Brahim Diaz e Pioli
Brahim Diaz e Pioli (©Gettyimages)

Fasi di studio nei primi 10 minuti del match. Sugli sviluppi di un calcio piazzato è De Ligt ad andare vicino al gol, dopo un’uscita a vuoto di Donnarumma, calcia a botta sicura ma Theo Henrnandez fa muro.

Brahim Diaz, il più pericoloso,  intorno al minuto 20” arriva due volte alla conclusione. La prima è alta sopra la traversa, la seconda è più pericolosa, ma centrale. Ancora un’uscita a vuoto di Gigio fa correre i brividi sulla schiena dei tifosi. Ronaldo riceve in campo aperto ma Kjaer lo anticipa, poi è lo stesso numero 99 a spazzare dopo un rimpallo favorevole, a 40 metri dalla porta. Terza uscita fuori tempo di Donnarumma al 30”, Chiellini mette a lato ancora con la porta spalancata.

E’ Il Milan a passare in vantaggio sul finale del primo tempo. Un calcio di punizione di Calhanoglu sul secondo palo mette in difficoltà Szczesny, che respinge ma lascia la porta sguarnita. Brahim Diaz salta Cuadrado e mette dentro sotto la traversa un gol pazzesco.

Nel secondo tempo parte forte la Juve, decisivo Donnarumma sul tiro ravvicinato di Bentacur. Al 56” Chiellini para il tiro di Brahim Diaz, rigore assegnato da Valeri dopo la revisione al var. La palla del 2-0 è sui piedi di Kessie, che si fa ipnotizzare da Szczesny.

La Juventus pressa ma è il Milan ad andare sul 2-0. E’ Ante Rebic che si inventa un gol da cineteca, dai 30 metri apre il piattone e beffa il portiere bianconero. La Juventus è stordita e il Milan va addirittura sul 3-0, con Tomori che di testa infila Szczesny. La Juve carica a testa bassa, ma non riesce a trovare la rete. Il Milan espugna lo Stadium, finisce 3-0.


Leggi anche:


Juventus-Milan, le pagelle dei rossoneri

Donnarumma 6 – Esce a vuoto su un paio di palloni alti, si riscatta alla grande con una parata su Bentacur a inizio secondo tempo.

Calabria 6,5 – Bene su Cristiano Ronaldo e Chiesa nel primo tempo, praticamente perfetto in difesa sulla fascia (Dalot).

Kjaer 7 –  Stoico, mai distratto, una sicurezza per 90”. Carica la squadra ma non si scompone, perfetto.

Tomori 7,5 –  Un muro invalicabile, insieme al compagno di reparto chiude tutti gli spazi e si leva lo sfizio del 3-0.

Theo Hernandez 6,5  – Quando parte palla al piede è inarrestabile. Crea scompiglio nel primo tempo quando parte in campo aperto.

Kessie 6,5 – Con Bennacer fa salire tutto il Milan di livello, sbaglia un rigore ma si mette la squadra sulle spalle per tutta la partita.

Bennacer 7 –  Un salto in avanti rispetto le ultime uscite, alza il livello di qualità della squadra, praticamente perfetto (Meite sv)

Saelemaekers 6,5 – Sempre propositivi, non spreca un pallone. Insieme a Calabria fa muro sulla fascia destra.

Calhanoglu 6,5 – Nel primo tempo si accentra spesso e prova a fare gioco, qualche lampo e tanta qualità. E’ tornato il turco.

Brahim Diaz 8 – Era la scommessa di Pioli, ripaga il mister con una prestazione sontuosa. Gol e rigore procurato (Krunic sv)

Ibrahimovic 5 – Un po’ fuori dal gioco nel primo tempo, non incisivo come al solito. Esce dolorante per infortunio al 66” (Rebic 6,5 )

Il tabellino di Juventus-Milan

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Romagnoli, Tomori, Hernández; Bennacer, Kessie; Saelemaekers, Çalhanoğlu, Brahim Diaz; Ibrahimovic. A disp.: Tătărușanu; Dalot, Kjaer Gabbia, Kalulu, Rebic; Castillejo, Leao, Hauge, Krunić, Meïte, Tonali; All.: Pioli.

Juventus (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro, McKennie, Bentacur, Rabiot, Chiesa, Cristiano Ronaldo, Morata. A disp.:Arthur; Bernardeschi, Bonucci, Buffon, Danilo, Demiral, Dybala, Kulusevski, Pinsoglio, Ramsey . All.: A. Pirlo.

Arbitro: Valeri di Roma

Marcatori: Brahim Diaz 45+1”, Rebic 78”, Tomori 82”.