Milan in Champions, le combinazioni utili all’ultima giornata

Archiviato il deludente pareggio con il Cagliari, il Milan è ancora padrone del suo destino e può centrare la qualificazione Champions all’ultima giornata. Tutte le combinazioni favorevoli per i rossoneri 

Milan Champions League
Milan, le combinazioni per la Champions League (Getty Images)

 

Dal paradiso al baratro in una settimana. In un’annata piena di colpi di scena, il Milan, dopo aver battuto nettamente Juventus e Torino, con il deludente 0-0 contro il Cagliari rischia di compromettere la qualificazione alla prossima Champions League. Sarebbe bastata una vittoria contro i sardi già salvi per staccare il pass con un turno di anticipo e, invece, tutto è rimandato all’ultima giornata nella quale il Milan affronterà il peggior avversario possibile, l’Atalanta, già qualificata grazie al 3-4 di sabato scorso al Genoa.

Al momento il Milan è in terza posizione a pari punti con il Napoli e a +1 dalla Juventus. Per partenopei e bianconeri, l’ultimo turno di campionato riserva due match ampiamente alla portata contro Verona in casa e Bologna in trasferta, avversari che non hanno più nulla da chiedere alla classifica.

Contro l’Atalanta che mercoledì 19 affronterà proprio la Juventus nella finale di Coppa Italia, il Milan, per mettersi al riparo da qualsiasi sorpresa, deve fare risultato. Anche una sconfitta o un pareggio potrebbero bastare ma, in quel caso, bisogna sperare in un harakiri di Juve e Napoli.

Di certo, l’Atalanta non farà sconti. Con una sconfitta, infatti, i bergamaschi verrebbero superati proprio dal Milan al secondo posto, piazzamento mai raggiunto in campionato. Addirittura con un ko, l’Atalanta rischierebbe di chiudere in quarta posizione se il Napoli dovesse battere il Verona. Un altro grande ostacolo, dunque, per il Milan che, all’andata, lo ricordiamo è stato sconfitto da Zapata e compagni con un perentorio 0-3 a San Siro.


Leggi anche


Milan, le combinazioni per andare in Champions League

Non tutto è perduto, comunque. Nonostante il valore dell’avversario, il Milan può e deve giocarsi la sua partita per raggiungere l’agognato obiettivo. Pioli non ritiene sia un fallimento mancare la qualificazione in Champions. Indubbiamente però per la situazione di classifica che si era creata, lo choc sarebbe pesantissimo.

Theo Hernandez e Josip Ilicic
Theo Hernandez e Josip Ilicic (©Getty Images)

Vediamo allora quali sono le combinazioni di risultati utili al Milan per andare in Champions:

  • Vincere con l’Atalanta: tre punti per i rossoneri renderebbero ininfluenti i risultati di Napoli e Juve e permetterebbero inoltre a Donnarumma e compagni di chiudere al secondo posto
  • Pareggiare con l’Atalanta con la Juventus che non vince a Bologna
  • Perdere con l’Atalanta con un pareggio della Juventus: In questo caso l’eventuale arrivo a pari punti in caso di pareggio della Juve al Dall’Ara premierebbe il Milan per gli scontri diretti
  • Perdere con l’Atalanta con una sconfitta del Napoli: le due squadre resterebbero a pari punti con il Milan avanti negli scontri diretti. L’eventuale vittoria della Juve in questo caso influirebbe solo sul piazzamento di classifica finale

Il Milan non si qualifica in Champions se:

  • Perde con l’Atalanta e la Juventus vince a Bologna.
  • Perde con l’Atalanta, la Juve vince e il Napoli pareggia