Donnarumma al Barcellona si complica: “Ter Stegen vuole rimanere”

Donnarumma al Barcellona è un’opzione difficile perché Ter Stegen non sembra intenzionato ad andar via

Gigio Donnarumma
Gigio Donnarumma (©Getty Images)

E adesso la domanda è la stessa: dove andrà Donnarumma? Il Milan ha preso la sua decisione: niente rinnovo, arriva Maignan che oggi ha fatto le visite mediche e ha firmato il contratto, a questo punto attendiamo l’annuncio domani. Gigio andrà via a zero quindi, a meno di un clamoroso colpo di scena che, al momento, non è preso in considerazione. Oggi i giornali hanno parlato di una sola opzione possibile: la Juventus. I bianconeri vivono una situazione finanziaria poco felice, e questo rischia di non soddisfare le enormi richieste di Raiola e del suo assistito. Ecco quindi che prende corpo l’ipotesi di andare all’estero.

Ter Stegen non è un obiettivo del Borussia Dortmund

Nelle ultime ora è spuntato fuori il Barcellona. I blaugrana hanno bisogno di un corposo calciomercato per rinforzare la rosa: hanno già chiuso per due colpi a zero, Aguero e Wijnaldum, e magari Donnarumma poteva essere il terzo. C’è però un problema, e lo ha sottolineato poco fa Fabrizio Romano su Twitte: André Ter Stegen, uno dei migliori portieri al mondo (e che si sposa perfettamente con il calcio dei catalani), non ha intenzione di andar via. Smentite quindi le indiscrezioni che lo volevano verso il Borussia Dortmund: non è un obiettivo, non è stato avvisato di un possibile addio e lui, come detto, non vuole andar via. I gialloneri, intanto, stanno trattando l’acquisto di Kobel dallo Stoccarda.

. E quindi la domanda resta: dove può andare Donnarumma? Se la Juve non dovese riuscire a fare l’offerta giusta, non è da escludere il futuro in Premier League, in particolar modo una squadra, il Manchester United. De Gea ha avuto un anno travagliato e potrebbe pensare di cambiare aria, Henderson che ha trovato spazio quest’anno non dà troppe garanzie, ecco quindi che si fa avanti questa possibilità. Sullo sfondo anche il Chelsea, anche se Mendy è cresciuto molto durante questa stagione e sarà probabilmente titolare anche in finale di Champions League.