Calciomercato Milan | Addii a cascata: non solo Donnarumma

Il Milan ha messo alla porta Gianluigi Donnarumma. Il portiere italiano non sarà l’unico a salutare: oltre al fratello, Antonio, pronti a dire addio anche Alessio Romagnoli e Hakan Calhanoglu

Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (© Getty Images)

C’è voglia di rompere definitivamente il cordone ombelicale con Mino Raiola. Con l’addio di Gianluigi Donnarumma, chiaramente, saluterà anche il fratello Antonio ma non saranno gli unici.

La situazione Alessio Romagnoli è ormai appesa ad un filo. Il Corriere dello Sport, in edicola stamani, conferma che l’idea del Milan è quella di privarsi del capitano, assistito dall’italo-olandese. Non c’è accordo sul rinnovo e nessuna voglia di perderlo a zero, come successo con il portiere italiano.

Nei giorni scorsi si è parlato di una richiesta sui 6 milioni di euro netti a stagione. Impossibile che il Milan decida di prolungare il contratto a queste cifre. La priorità in casa rossonera è Fikayo Tomori, diventato il titolare del reparto insieme a Simon Kjaer. Non c’è dunque più spazio per Romagnoli, pronto a fare le valigie, al pari di Hakan Calhanoglu. Della scuderia di Mino Raiola dovrebbe dunque restare solamente Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese, però, ha trattato la sua permanenza in prima persona e ha firmato a condizioni, che forse il noto agente non avrebbe gradito.


Leggi anche:


Il futuro di Calhanoglu

Il turco ha sul tavolo una proposta importante dal Qatar, che gli permetterebbe di guadagnare ben 32 milioni di euro netti in tre anni. Il Milan non vuole andare oltre i 4 milioni, prendere o lasciare: Calhanoglu si trova di fronte ad un vero e proprio bivio, di vita. Proseguire a giocare nel calcio che conta, tornando a sentire la musichetta della Champions, o andare a guadagnare tantissimo in palcoscenici decisamente diversi. Attenzione chiaramente anche alla Juventus, pronta a prenderlo al pari di Donnarumma. Pioli, però, si augura, che alla fine con il turca si riesca a trovare una soluzione, essendo considerato fondamentale per il gioco del Milan.