Milan in Champions: cosa succede con il Villarreal vincitore in Europa League

Si delineano le fasce per il sorteggio dei gironi della prossima edizione di Champions League. Il Milan è già sicuro della propria collocazione con la new entry Villarreal che ha apportato una novità importante nel novero delle partecipanti

Villarreal
Villarreal (Getty Images)

Una vittoria che vale doppio quella del Villarreal in Europa League. Con il primo trionfo europeo nella storia del club, vincitrice nella finale di Danzica contro il Manchester United ai calci di rigore, la compagine di Unay Emery ha ottenuto anche la qualificazione alla fase a gironi della prossima edizione di Champions League alla quale parteciperà il Milano dopo sette anni di assenza.

Quella del 2021-22 non sarà la prima volta del Villarreal nella massima competizione europea per club nella quale ha raggiunto la semifinale nell’edizione 2006 sconfitta dall’Arsenal poi a sua volta battuta dal Barcellona di Rijkaard nella finale di Parigi. A differenza delle altre partecipazioni, tuttavia, stavolta il Villarreal sarà inserito tra le big nella prima fascia del sorteggio della fase a gironi. Una collocazione che rappresenta un ulteriore premio per la vincitrice dell’Europa League. Un salto triplo, insomma, se si pensa che nella Liga appena conclusa la squadra di Emery è arrivata settima, qualificandosi solo provvisoriamente per la nuova Conference League.  Peraltro con il Villarreal, la Spagna avrà cinque compagine in Champions con Atletico Madrid, Real Madrid, Barcellona e Siviglia.


Leggi anche 


Villarreal in prima fascia, cosa cambia nel sorteggio

Con l’inserimento del Villarreal in prima fascia, quest’ultima diventa paradossalmente più abbordabile per le altre squadre inserite in seconda, terza e quarta urna con il Milan certo della presenza in quest’ultima. La prima fascia, infatti, ospita oltre alle vincitrici di Champions ed Europa League anche le squadre che hanno vinto i rispettivi campionati nelle Nazioni con il miglior ranking Uefa.

Pertanto, al momento, la Fascia 1 è formata  da Manchester City, Atletico Madrid, Inter, Bayern Monaco, Lille, Sporting Lisbona e Villarreal. A contendersi l’ultimo posto sono il Chelsea che vi accederà in caso di vittoria nella finale di Champions con il City o lo Zenit San Pietroburgo,  campione di Russia, che occuperà direttamente l’ultima casella con il ko dei Blues.

Atalanta Milan
Milan (Getty Images)

Ben più competitiva la Fascia 2 della quale fanno parte: Barcellona, Real Madrid, Paris Saint Germain, Manchester United (che ha fallito l’accesso in prima con il ko in Europa League), Juventus, Liverpool, Siviglia e Chelsea se i Blues non dovessero vincere la Champions. In caso contrario subentrerebbe il Borussia Dortmund.

Al momento, il Borussia di Haaland è in Fascia 3 insieme a Ajax, Lipsia, Porto e Atalanta. Solo due finora le squadre sicure della Fascia 4 ovvero il Milan e il Wolfsburg. Oscillano tra la terza e la quarta urna, la Dinamo Kiev campione d’Ucraina e il Bruges di nuovo primo in Belgio.

Completeranno la composizione della Fascia 3-4 le compagini qualificate nei turni preliminari ai quali parteciperanno squadre di grande prestigio come il Monaco, i Rangers Glasgow, il Benfica, lo Shakhtar Donetsk di De Zerbi, il Celtic, il Psv Eindhoven e lo Spartak Mosca oltre a quelle provenienti dai campionati delle nazioni con ranking più basso.

Simulando già da ora un possibile sorteggio, nella peggiore delle ipotesi il Milan potrebbe capitare con Manchester City, PSG e Borussia Dortmund. Nella migliore, invece, potrebbe pescare Zenit, Siviglia e Porto.