Milan, questione riscatti: “Hanno già deciso”. Tentativo per Brahim Diaz

L’esperto di mercato ha fatto il punto sul mercato dei rossoneri a Tuttomercatoweb. Tomori e Tonali verranno riscattati sicuramente.

Sandro Tonali
Sandro Tonali (©Getty Images)

Inizia oggi il primo week end dopo la fine del campionato e al centro di tutto gira il mercato. In questi giorni è prevedibile che i club si concentreranno sui riscatti dei prestiti e sull’acquisizione dei calciatori in scadenza di contratto. Proprio questi ultimi costituiscono delle ottime opportunità a parametro zero per rinforzare la rosa.

Nel suo editoriale per Tuttomercatoweb, Niccolò Ceccarini spiega approfonditamente la questione riscatti in casa Milan. Non ci sono dubbi sul fatto che si Tomori che Tonali verranno riscattati dal club rossonero. Per il primo si sta lavorando per diminuire le pretese dei londinesi per quanto riguarda la cifra: “L’obiettivo ora è cercare di abbassare un po’ la cifra di 28 milioni di euro fissata a gennaio con il Chelsea”. Certezza della conferma anche per quanto riguarda il centrocampista di proprietà del Brescia. Decisione che sembra presa anche per Meite: non verrà riscattato.

Giroud e Brahim Diaz

L’esperto di mercato assicura poi che la pista per l’attacco che porta a Olivier Giroud è sempre più calda. Ricordiamo che il centravanti classe ’86 è in scadenza di contratto con i Blues. La candidatura del francese resta la più accreditata per quanto riguarda il ruolo di vice Ibrahimovic per la prossima stagione. Si tratterebbe di un vero colpo in chiave Champions League.


Leggi anche:


Ceccarini ha poi parlato di un altro giocatore che i rossoneri vorrebbero trattenere a Milano dopo quest’ottima stagione, ovvero Brahim Diaz. Il centrocampista spagnolo ha convinto Pioli soprattutto grazie all’ottimo finale di stagione disputato e la società starebbe parlando con il Real Madrid per provare a prolungare il prestito per un’altra stagione.