Milan, altro rinnovo in agenda: guadagnerà di più

Il Milan mette in agenda anche il rinnovo di Simon Kjaer. Il danese è diventato un leader della squadra ed è pronto a proseguire l’avventura in rossonero

Fikayo Tomori e Simon Kjaer
Fikayo Tomori e Simon Kjaer (© Getty Images)

E’ il momento dei rinnovi e dei riscatti in casa Milan. Messo alla porta Gianluigi Donnarumma, con la decisione di puntare su Mike Maignan, il club rossonero è in attesa di capire cosa deciderà di fare Hakan Calhanoglu: per il turco il Diavolo ha messo sul piatto un’offerta da 4 milioni di euro netti a stagione ma l’ex Bayer è attratto anche dalle sirene del Qatar e della Juventus.

Il Milan, come vi abbiamo raccontato, non ha alcuna intenzione di farsi trovare impreparato e stando sondando il mercato, con Rodrigo De Paul prima scelta.

La questione rinnovi, però, è solo all’inizio e il Milan ha voglia di sedersi attorno ad un tavolo con i calciatori che hanno attualmente un accordo fino al 30 giugno 2022. Senza un prolungamento, l’addio sarà certo, per non rischiare di perdere il calciatore a zero. Sono diversi gli elementi della rosa di Stefano Pioli che vanno in scadenza fra un anno.

Priorità Kessie

La priorità è certamente Franck Kessie. L’ivoriano ha dimostrato di essere una pedina indispensabile per il Milan. L’ex Atalanta è stato sicuramente il miglior centrocampista della Serie A e Maldini e Gazidis non hanno alcuna voglia di perderlo: si cercherà di accontentare le richieste dell’entourage di Kessie che vorrebbe ben 5 milioni di euro. C’è ancora distanza visto che l’offerta è di 3,5 più bonus ma c’è voglia di chiudere il più presto possibile, magari promettendogli la fascia di capitano.

Con l’addio di Donnarumma, il Milan ha perso il suo vice e presto potrebbe salutare anche Alessio Romagnoli. Il difensore, gestito da Mino Raiola, potrebbe essere alla porta anche perché difficilmente i rossoneri decideranno di soddisfare le richieste dell’italo-olandese.

Situazione completamente diversa per Davide Calabria. Il terzino si è sempre professato un cuore rossonero e ha davvero voglia di proseguire con la maglia del Milan. Il rinnovo non dovrebbe essere un problema. Il calciatore, cresciuto nelle giovanili del club potrebbe davvero essere la prossima bandiera rossonera.


Leggi anche:


Tocca a Kjaer

Il Corriere dello Sport, sottolinea che tra i calciatori che sarà chiamato a discutere del proprio futuro c’è anche Simon Kjaer, al quale bisognerà riconoscere uno stipendio migliore vista la leadership e l’importanza che ricopre all’interno del gruppo. Anche per il danese non dovrebbero esserci, però, particolari problemi.