Gazzetta – Riscatto Tomori, ci siamo: Milan e Chelsea vicini all’accordo

Le ultime sulla vicenda riscatto di Fikayo Tomori, un calciatore che il Milan vuole trattenere a titolo definitivo dal Chelsea.

Fikayo Tomori
Fikayo Tomori (acmilan.com)

Il secondo colpo estivo del Milan, dopo quello relativo al portiere, riguarderà molto probabilmente la difesa. Ma non si tratta di un acquisto nuovo di zecca o di un nome a sorpresa, bensì della permanenza di un elemento che ha sorpreso tutti nel suo primo periodo in rossonero.

Parliamo ovviamente del riscatto di Fikayo Tomori. Il centrale anglo-canadese si è espresso alla grande nei recenti mesi: giunto in prestito dal Chelsea, dove era poco considerato, il classe ’97 ha aggiunto qualità imprescindibili alla retroguardia del Milan, come fisicità, rapidità e senso della posizione.

Come scrive oggi la Gazzetta dello Sport, non sarebbe ancora tutto definito ma in realtà sono stati fatti dei passi avanti importanti. Proprio ieri infatti vi abbiamo parlato dell’accordo ormai raggiunto e di comunicati ufficiali in arrivo. Tomori vanta una clausola da 28 milioni di euro per poter diventare totalmente un calciatore milanista. Maldini ha proposto fin da subito uno sconto ma senza riuscirci: il Chelsea, viste le prestazioni del difensore, non ha avuto nessuna intenzione di abbassare le cifre degli accordi, ma il Milan sembra essere riuscito comunque ad ottenere un’agevolazione.


Leggi anche:


Riscatto Tomori, affare in dirittura d’arrivo

In pratica i primi contatti tra Milan e Chelsea sono stati impostati con la volontà, da parte dei rossoneri, di strappare uno sconto sul prezzo del riscatto di Tomori. La prima offerta ufficiale, da 20 milioni di euro, è stata però rispedita al mittente.

Si tratta e si dialoga sull’asse Milano-Londra. Secondo la Gazzetta, le parti non hanno ancora raggiunto un accordo definitivo, ma la trattativa andrà sicuramente a buon fine perché i rossoneri non si faranno scappare Tomori. Si sta lavorando ad un’opzione che potrebbe agevolare le cose al club di via Aldo Rossi, ovvero una dilazione del pagamento. Ma l’affare si farà, e a breve potrebbe anche arrivare l’annuncio.

Tomori diventerebbe il terzo acquisto più costoso della storia del Milan (29 milioni complessivi, prestito compreso). Meno caro solo di Alessandro Nesta, pagato 31 milioni alla Lazio, e Leonardo Bonucci che costò 40 milioni per prelevarlo dalla Juve.