Donnarumma al Milan – Marcotti: “Raiola ci ha riprovato”

Il giornalista Gabriele Marcotti, rispondendo ad alcuni utenti su Twitter, ha rivelato che Mino Raiola ha sondato il terreno con il Milan per Donnarumma, anche dopo la firma di Maignan

Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (© Getty Images)

E’ davvero clamoroso quanto su Twitter ha rivelato Gabriele Marcotti, Senior writer di ESPN e corrispondente del Corriere dello Sport, rispondendo ad alcuni utenti. Secondo il noto giornalista, Mino Raiola sarebbe stato a Milano, sondando il terreno con il club rossonero per capire se ci fossero i presupposti per riavviare una trattativa per il prolungamento del contratto di Gianluigi Donnarumma.

Un’ipotesi questa, però, ritenuta improbabile anche dallo stesso Marcotti visto che il Milan ha deciso di puntare su Mike Maignan, dopo che Donnarumma ha rifiutato l’offerta dei rossoneri. Raiola, inoltre, dovrebbe accettare le condizioni dei rossoneri.

Il Milan, come è noto, ha deciso di puntare su Maignan, acquistato dal Lille per tredici milioni di euro più bonus. Per il calciatore, oggi impegnato con la Nazionale francese di Deschamps,  un contratto di cinque anni. Salvo clamorosi colpi di scena sarà Maignan a difendere i pali della porta del Milan.


Leggi anche:


Futuro da scrivere

Per Donnarumma, invece, si prospetta un Europeo da protagonista con la maglia azzurra dell’Italia ma da disoccupato. Mino Raiola, infatti, non ha ancora trovato una sistemazione al suo assistito. Le big del calcio europeo, d’altronde, hanno tutte un portiere titolare. Nelle ultime ore la squadra che sembra aver guadagnato posizione nella corsa a Donnarumma appare è il Psg. Stando alle ultime news, i francesi potrebbero tesserarlo e girarlo in prestito per una stagione, magari proprio in Serie A.

La Roma, ad esempio, attraverso Mourinho, avrebbe chiesto informazioni. In Italia, chiaramente, piace tantissimo soprattutto alla Juventus. I bianconeri hanno il problema di trovare una sistemazione a Szczesny. Un problema di certo non di poco conto visto lo stipendio importante percepito dal polacco. Attenzione, infine, anche al Barcellona.