Milan, rebus Coppa d’Africa | Urge un nuovo centrocampista

Il Milan rischia di ritrovarsi senza il centrocampo titolare a gennaio 2022, per via dell’edizione della Coppa d’Africa.

Kessie
Kessie con la Costa d’Avorio (foto Twitter)

Il Milan vivrà la prossima stagione da protagonista, sia in Italia che in Europa. Il secondo posto conquistato nell’ultimo campionato consentirà ai rossoneri di ripartire con fiducia, con una rosa competitiva e finalmente fare ritorno in Champions League.

Per questo motivo serviranno quei pochi ma azzeccati ritocchi alla squadra. Mosse di mercato che dovranno tenere conto anche del fattore Coppa d’Africa: nel gennaio 2022 scatterà la rassegna continentale africana, la quale porterà via al Milan l’intero centrocampo titolare.

Franck Kessie con la Costa d’Avorio e Ismael Bennacer con l’Algeria saranno sicuramente convocati e presenti alla competizione. Ciò vuole dire che il Milan dovrà fare a meno dei due mediani per circa un mese, dal 6 gennaio in poi. Addirittura, se entrambe o una delle due nazionali arrivasse fino in fondo, l’assenza forzata si prorogherebbe sino al primo weekend di febbraio.

Si tratta di 4-5 giornate di campionato saltate per Kessie e Bennacer. Un’emergenza parziale ma comunque considerevole per il Milan, che dunque ha esigenza di trovare un mediano in più per sopperire alla partenza dei due in direzione Africa.


Leggi anche:


Tutti i centrocampisti sul taccuino del Milan

Come scrive Tuttosport, il Milan dunque dovrà valutare un colpo importante a centrocampo, dando per scontato sia il riscatto di Sandro Tonali, sia l’addio definitivo di Souahilo Meite, che tornerà a Torino per fine prestito. Urge almeno un rinforzo in più in mediana.

Non è da escludere che Stefano Pioli possa puntare su Tommaso Pobega, il giovane centrocampista scuola Milan di rientro dallo Spezia. Ma il classe ’99 ha caratteristiche molto diverse sia da Kessie che da Bennacer e dunque difficilmente potrà essere considerato un’alternativa azzeccata. Per lui si prospetta un nuovo prestito altrove.

Tommaso Pobega
Tommaso Pobega (©Getty Images)

Occhi puntati in Francia per il prossimo centrocampista. I talent-scout del Milan da settimane stanno seguendo i progressi di tre giovani talenti di Ligue 1. Si tratta di Pape Sarr (Metz), Kamara (Marsiglia) e Fofana (Monaco), tutti di origine africana ma con passaporto francese, dunque non convocabili nella Coppa d’Africa.

In Italia piacciono anche i due centrocampisti titolari del Bologna. Il Milan si è interessato sia all’olandese Jerdy Schouten, sia allo svedese Mattias Svanberg. Entrambi calciatori completi e di prospettiva, potrebbero entrare seriamente nel mirino rossonero.

A meno che il Milan non riesca ad assicurarsi il colpaccio Rodrigo de Paul. Il fantasista dell’Udinese è uno degli obiettivi massimi, oltre ad essere ricercato da mezza Europa. Con l’argentino in rosa, il Milan avrebbe un jolly di qualità pura, abile a giocare sia sulla trequarti sia davanti alla difesa.