Calciomercato | Incontro a Casa Milan: via il difensore

Il Milan è chiamato a trovare una soluzione per Mattia Caldara. Incontro in sede con Beppe Riso: sul tavolo il futuro del difensore, destinato a lasciare i rossoneri durante il calciomercato estivo

Casa Milan
Casa Milan (© Getty Images)

Incontro a Casa Milan tra l’agente di Mattia Caldara, Beppe Riso, e la dirigenza rossonera. L’argomento principale di discussione è chiaramente il futuro del difensore, che dopo 18 mesi di prestito all‘Atalanta, farà ritorno in rossonero. Come conferma Nicolò Schira, le parti stanno lavorando per trovare una soluzione per il giocatore, che dovrebbe lasciare nuovamente il Milan con la formula del prestito con diritto di riscatto.


Leggi anche:


Non solo Caldara

Facile pensare, però, che il summit sia servito anche a fare il punto su altri assistiti del noto agente. C’è da capire, infatti, se ci sarà ancora il Milan nel futuro di Brescianini e Colombo. Entrambi i calciatore, in queste ore, sono stati accostati al Brescia.

Il club rossonero – come raccontato – è a lavoro con Cellino per rivedere i termini del pagamento di Sandro Tonali. Non è escluso che nell’affare vengano inseriti i cartellini dei due giovani. Difficile, però, che il Milan decida di privarsi a titolo definitivo di Colombo, ma in programma appare esserci comunque una nuova esperienza in Serie B.

Tornando a Mattia Caldara è difficile fare previsioni in questo momento. La stagione complicata vissuta a Bergamo e lo stipendio non certo alto complicano non di poco i piani del Milan, che non avrebbe intenzione di puntare su di lui. Bisognerà, dunque, trovare la giusta sistemazione, verosimilmente in Italia: serve una squadra che gli dia fiducia per cercare il rilancio dopo stagioni davvero nere.

Tanti esuberi

Non solo Caldara. I calciatori che non rientrano nei piani del Milan sono davvero diversi: i rossoneri, in questi giorni, saranno chiamati a trovare una sistemazione anche a Diego Laxalt, che farà ritorno dal Celtic, e ad Andrea Conti, che dopo la retrocessione non verrà riscattato dal Parma. Per l’uruguaiano le offerte non mancano, soprattutto in Turchia e in Russia; per quanto riguarda l’italiano la pista più percorribile sembra quella che lo porterebbe al Genoa, ma attenzione anche alla Fiorentina.